Non amo i video con i bambini – ad eccezione di quelli in cui cadono e poi frignano – ma questo mette di buon umore. Adorabili.

-1/In bocca al lupo da Beirut.

January 28th, 2015

Mi ha fatto davvero piacere, ricevere stamattina un in bocca al lupo speciale, che arriva da Beirut. Un river-lettore, studente di Medicina, che non potrà essere al Rising Love, domani sera, ma che si augura che un giorno potremo organizzare la serata in Libano. Il che sarà difficile…Ma ci si può sempre provare :-)

Sotto, un altro omaggio: un’animazione firmata da Piero, che risponde alla domanda: “Perché vado da River!?”

Pigiamoni integrali.

January 28th, 2015

 photo IMG_4774.jpg

Regalato da un amico. Indossato per la prima volta ieri. Mai più senza.

(anche se è anti-sesso, lo so)

Due saluti, due persone che augurano “merda merda merda” alla serata del 29 al Rising Love. La Wanda Gastrica, personaggio delle notti centro-settentrionali, una che sale sul palco col cuore (ho detto cuore!) in mano, e un River Boy pallavolista della serata River! di dicembre, uno che sul palco non ci sale perché è troppo timido (pur essendo una stella di Instagram).

P.s. Ricordo che per le info sulle liste bisogna scrivere a seratariver@gmail.com oppure usare Whatsapp 392/3091838

 photo 10452293_10204205458801271_1464686798281134096_n.jpg

Tra i campioni invitati al Rising Love, il 29 gennaio, non poteva non esserci Andrea Chiarabini, una delle stelle italiani dei tuffi. Stella che deve ancora “esplodere”, ma che ha già raggiunto risultato importanti. Basti pensare che all’età di 14 anni, ha vinto tre medaglie ai Campionati europei giovanili a Budapest: quello stesso anno è entrato a far parte della Nazionale di nuoto. Ai campionati mondiali di nuoto di Barcellona 2013 ha gareggiato nel concorso dei tuffi dalla piattaforma 10 metri maschile, chiudendo al 12 posto in classifica. Classe 1995, indossa la divisa della Polizia, ed è un ragazzo simpaticissimo, molto spigliato e assolutamente friendly. Ha anche avuto la possibilità di allenarsi con Tom Daley. Per questo, saremmo super-felici di vederlo in pista con noi e di sentire qualche racconto di interazione con il grande Tom :)

 photo AndreaChiarabiniDiving15thFINAWorldChampionshipsapKHlQqtTHnl.jpg

Read the rest of this entry »

Un grazie di cuore ad Alessandro, trapiantato in quel do Tokyo, che non potrà essere presente il 29 gennaio al Rising Love, ma che ha mandato questo dolce video-pensiero. La parte più difficile è stata fermare dei giapponesi e convincerli a fare un saluto a River :-)

Grazie, e torna presto!

 photo IMG_6621.png

Non so se sia vero, ma, in ogni caso, la ragazza ha molto sense of humor.

 photo 10421227_4655702928404_8750953202240784590_n.jpg

Il 29 gennaio sarà l’occasione per celebrare il mondo dei tuffi e, soprattutto, dei tuffatori. Oltre ad una scenografia a tema, un Dj tuffatore (dj Dive) alla sua prima esperienza, al Rising Love sono anche stati invitati alcuni campioni del trampolino. Chi verrà? Sarà una sorpresa, anche per il sottoscritto, visto che alcuni sono impegnati in gare e soprattutto allenamento mattutini. Intanto, River presenta qui gli invitati ufficiali al party.

 photo 334281_2238724465453_891777037_o.jpg

Il primo è Gabriele Auber, triestino, classe 1994, indossa la divisa della Marina Militare e ha un sogno nel cassetto: le olimpiadi di Rio del 2016. Amante anche del divertimento by night, il triestino, si è aggiudicato, nel 2012, il titolo europeo nel sincro in coppia da 3 metri e, agli Europei Giovanili di Graz dello stesso anno, ha conquistato anche una medaglia d’argento individuale.

Portatemi i sali, grazie.

Read the rest of this entry »

River! al Rising Love from River Blog on Vimeo.

Dopo il video made in Bergamo di Mark, Denny e Stefano, ecco altri pensieri di river-lettori per l’appuntamento del 29 gennaio al Rising Love. Uno, in particolare, collega toscano (ormai più amico che lettore), s’è inventato una specie di sigla (eh sì, in effetti quella ci manca). Interessante, invece, la reinterpretazione dello slogan “giovedì gnocchi” di Mario, un milanese very glam. Grazie anche ad Andrea, da Cremona. E’ bello che questi pensieri arrivino da lontano :-)

Giovedì #gnocchi! Grazie @zac77 ❤️❤️ #risinglove #river #29gennaio

Un video pubblicato da River (@riverblog) in data:

E grazie ad Andrea da Cremona :) ❤️ #29gennaio #river

Un video pubblicato da River (@riverblog) in data:

 photo 1-3.jpg

Ormai saranno quasi sei, forse pure otto mesi. E la tosse – secca, stizzosa, senza catarro, molesta –  va e viene. E quando viene, non c’è modo di mandarla via. Solo il cortisone mi aiuta. Nei giorni più acuti, non posso dormire. Come a settembre, quando ho passato tre notti in bianco, prima che un prof mi prescrivesse il Medrol. Da allora – esclusa la parentesi della pericardite – è tornata due volte. Mi hanno visitato cinque medici. La diagnosi? Ignota. NB: quando respiro a bocca aperta, da sdraiato, si sente un leggerissimo fischio. Per lo pneumologo è la glottide. In sintesi, gli ultimi cinque mesi di visite:

– Dopo mesi e mesi di tosse random, ma con la quale si poteva in qualche modo convivere, il medico generico, a settembre, ipotizza, per primo, una tosse da reflusso. Mi prescrive una terapia, ma dopo un giorno la tosse esplode con violenza, impedendomi di dormire. Decido di andare da un gastroenterologo.

– Mi visita un gastroenterologo. Visita un po’ sommaria, il prof va un po’ di corsa. Esclude il reflusso, dice che non ho i sintomi propri della patologia, ma non mi guarda mai in bocca. Mi dice di tentare una terapia da reflusso, ma io non mi fido.

– Lo pneumologo, che mi avrà visitato 5 volte, trova che polmoni e bronchi siano sanissimi. Due lastre, tutte e due negative. Due spirometrie vanno benissimo (tipo che i polmoni lavorano al 130%). Ipotizza un problema alle vie aeree superiori. Ho la gola arrossata, dice. A dicembre, quando la tosse ritorna, tentiamo cura con Avamys e Aerius. Inizialmente va bene. Poi ritorna, siamo ai primi di gennaio. Passiamo al Bentelan, 0,5% e passa di nuovo.

 photo 2-2.jpg photo 4-1.jpg

– Il super prof otorinolaringoiatra, che nel curriculum ha pure la gola di due Papi, esclude qualsiasi affezione delle vie aeree superiori. Mi infila il sondino nel naso, tutto negativo. Mi ricorda che l’80% delle tossi è di natura allergica.

– Il super prof di allergologia mi fa fare i test. Tutti negativi. Dai pollini agli animali. Niente di niente. Sono allergologicamente sano.

– Si torna alla prima ipotesi: reflusso. Mi visita di nuovo lo pneumologo: tentiamo la via del gastroprotettore, Pantorc 20 mattina e sera.

E poi? Mi rimane Lourdes. Una cosa è certa: non fatemi fare la gastroscopia, please.

Un grazie a Mark, Dennis e Stefano da Milano e Bergamo :) ❤️❤️ #29gennaio #risinglove #river

Un video pubblicato da River (@riverblog) in data:

Doveva essere condiviso, qui. Il pensiero di Mark, Dennis e Stefano per il 29 gennaio al Rising Love :-)

 photo 10929232_1031988506817237_8440120192178853012_n.jpg

La pagina Facebook ufficiale della Marina Militare riserva tante piacevoli sorprese, che, ne son certo, i webmaster non avranno certamente piazzato lì per caso. Scene di vita quotidiana, alcune con qualche tinta vagamente omoerotica, e persino dei video: consiglio quello della sveglia degli allievi.

Read the rest of this entry »

La sfilata è fetish.

January 23rd, 2015

 photo ALL-TIME-FAVORITE_fy19.jpg

Julian Zigerli ha presentato la sua line “All Time Favourite” durante la settimana della moda di berlino. Sfilata in calzini, molto fetish oriented (qui tutte le foto).

Ingresso gratuito a chi viene così conciato il 29 gennaio al Rising Love <3

 photo ALL-TIME-FAVORITE_fy7.jpg

Read the rest of this entry »