Diversità.

July 21st, 2006

In principio fu www.gay.it, con la sua mappa dei luoghi gay suddivisa per regione. Poi hanno iniziato a nascere molti siti regionali e cittadini (nella capitale c’è quello di www.gayroma.it). Mai, tuttavia, avrei immaginato di ritrovarmi un www.gayischia.it. Oltre all’elenco delle spiagge gay-friendly, i luoghi di incontro (praticamente solo l’area del porto) e una bacheca per gli annunci. E qui si scopre un’intensa attività, sia dei locali che dei turisti.

Coraggiosamente gay.

No tags for this post.

Leave a Reply