Cina/ Internet.

January 29th, 2007

Prima considerazione: non ho trovato un singolo internet point nella zona di Pechino in cui si trova l’hotel (e che non saprei riscrivere qui). Segno che o ogni cinese ha un pc in casa, oppure che non gliene frega niente. Seconda considerazione: internet è caro, carissimo. Nel business center dell’hotel si viaggia sui 10 dollari l’ora. Vabbè, per il blog questo e altro (grazie ad L. per gli aggiornamenti di oggi).

Questione censura: Ho messo una delle classiche voci (piazza Tiananmen, vedi sopra), e i risultati su google non sono mancati. Alcuni blogger segnalano che basta appoggiarsi ad un “proxy” (giuro, non so cosa sia), per bypassare la censura. Ah: di certo non vengono censurati cazzi e fiche. Nè a livello di immagini e di testi (siti porno). Ma avevo già sentito che era più forte la censura politica, che quella sessuale.

Ho cercato di leggere qualche sito “locale”, ma i traduttori automatici sono indecenti. Il sito continua a rimanere incomprensibile. Come incomprensibili sono le voci di Windows Xp (sono in cinese): devo fare affidamento alla mia memoria, per ricordarmi la posizione della funzione “Options- Internet-cancel internet files”, tanto per non lasciare river-tracce nei pc dell’hotel.

Ciao blog.

No tags for this post.

Leave a Reply