magazine%2003

C’è una domanda che, prima o poi, si affaccia nella vita di ogni personalità pubblica che non sia stata vista pomiciare almeno 36 volte in pubblico con una donna: “Scusi, lei è gay?”. Domanda alla quale ci si prepara con larghissimo anticipo col proprio ufficio stampa. Ognuno ha le sue strategie. Il francese Richard Gasquet, nella top 10 della classifica mondiale dei tennisti, è riuscito nell’impresa di fare tutto da solo. Domanda e risposta. E di sbagliare. E questo dopo che, lo scorso mese di aprile, una rivista ha sostenuto che il 21enne avesse una relazione con un manager di 46 anni.

Ecco l’intervista rilasciata dal ragazzo dopo una sconfitta, in Cina:

Ora che ha finito di giocare, ha intenzione di fare un giro per la città, magari con la ragazza o suo zio?

Mio zio? No. La mia ragazza? Nemmeno. Non ne ho una, quindi dovrei uscire a cercarmi una ragazza cinese. Perché no.

Chi è la ragazza che ha assistito alla sua partita insieme a suo zio?

Non è la mia ragazza. Non so chi fosse. Di certo non è la mia ragazza. No, no, ho solo amici, io. Amici maschi, ma non sono gay.

richiecloseup

Buongiorno blog.

No tags for this post.

Leave a Reply