La storia dell’uomo incinto ha fatto il giro del mondo in pochissimi click. Grazie anche al tam-tam tra i blogger, la notizia, dopo vari giorni di presenza nella blogosfera, è approdata anche sui media tradizionali. La storia, però, rischia di sgonfiarsi oma una pastella napoletana appena sfornata (una delle cose più buone della cucina napoletana). Thomas Beatie, l’uomo che sarebbe arrivato al quinto mese di gravidanza, ha convocato per domani una conferenza stampa. Che giorno è domani? Il primo aprile. Molti, adesso, iniziano a dubitare della veridicità del racconto fatto da Beatie all’Advocate, la prima rivista in assoluto a pubblicare la storia.

Nelle redazioni si teme molto il primo aprile. La regola, in genere, è che tutte le notizie “dubbie” vengano parcheggiate e sottoposte a triple verifiche.

Tags: , ,

Leave a Reply