IMG00067-20081208-2351 by you.

Lo rivedo, dopo tanto tempo. Un modo per ricordare/mi di Heath, in un film che ha “regalato” uno dei rapporti più tormentati, complessi e, in fondo, dolci della filmografia gaya. Peccato che Rai2 – o chi per essa – si sia sentita in dovere di tutelare gli spettatori da non si sa cosa. Nella fattispecie: un bacio, tra Heath Ledger e Jake Gyllenhaal, e il loro rapporto. Castissimo. Entrambi tagliati.

Perché, va ricordato, il sesso etero, con annesse allusioni e volgarità, vanno bene anche per la prima serata. E, infatti, nello stesso film viene mostrato un principio di rapporto tra Heath e la moglie (ringrazio i due lettori per la conferma della censura). Non solo: nessun problema di censura per la scena in cui Jake viene ammazzato di botte, con tanto di primo piano del viso sanguinante. Sì, picchiamoli!

Brokeback su Rai 2. by you.

Le cose finocchie sono sempre più vietate delle altre.

Aggiornamento/Un lettore ha chiamato, per protesta, il numero della Rai 199.123.000, dove è possibile esprimere un’opinione sui programmi. Curiosa la reazione dell’operatrice: la prima gli ha attaccato il telefono in faccia; la seconda, invece, era preparata: “so esattamente a cosa si riferisce, ma purtroppo non posso esprimerle una mia opinione”.

Aggiornamento/2. Alessandro mi segnala il link al quale è possibile protestare con la Rai. http://www.contattalarai.rai.it/eservice_ita/start.swe?SWECmd=Start&SWEHo=www.contattalarai.rai.it

Aggiornamento/3. Alla fine la Rai ha diramato una nota: “Non c’è stata alcuna censura, ma una serie di casualità che ha impedito la messa in onda della versione originale di “Brokeback Mountain”. La Rai ha comprato i diritti del film “Brokeback Mountain” tramite Rai Cinema. Per un’eventuale trasmissione senza vincoli di orario, è stato chiesto alla società Bim, che l’ha distribuito nelle sale, il visto censura. In seguito a tale richiesta, il distributore ha consegnato la copia che aveva ottenuto il visto, mentre non è stato sollecitato l’invio contestuale della versione integrale. Pertanto, quando Raidue ha deciso di trasmettere il film ha ritenuto di utilizzare la versione integrale non verificando sul terminale che la versione in possesso della Rai era quella che aveva ottenuto il visto censura per la trasmissione senza vincoli di orario. Il Direttore di Raidue ha preso l’impegno di mettere in programmazione la replica del film nella versione cinematografica senza tagli”. Staremo a vedere.

Leave a Reply