Graffiti a maglia.

January 22nd, 2009

Sono probabilmente i graffiti più inoffensivi in assoluto (per chi, naturalmente, li ritiene offensivi): invece del pennarello e dello spray, si fa ricorso al lavoro a maglia. Sort of. La nuova guerrilla art si chiama “Yarnbombing“, e sta colpendo alberi, lampioni, e persino un autobus. La moda, partita in America, è arrivata anche nel Regno Unito. Gli autori di queste opere le pubblicano spesso sul web. Come ha fatto Magda Sayeg, del gruppo “‘Knitta Please“: suo l’autobus in foto, parcheggiato a Mexico City. Dice l’inglese Sarah Hardacre: “Usiamo la strada per fare arte. Un modo di far sorridere la gente”.

Leave a Reply