ouija01 by you.

Non so se sia normale per un ateo temere gli spiriti, con annessi e connessi. In ogni caso, io ci credo. Non solo: l’argomento mi inquieta assai e, in genere, dopo averlo affrontato ho la tendenza a vedere se dietro la porta è nascosto qualcosa, o se gli oggetti sul mio tavolo si spostano da soli. Tutto nasce alle superiori, quando giocavo a tennis e frequentavo quotidianamente i campi del Penta Club. Prima e dopo le partite ognuno capitava che ognuno raccontasse la sua storia-spiritica. La mia era una sola, ma abbastanza inquietante. La fonte erano i miei genitori. Prima che nascessi, avevano preso parte ad una seduta, con la classica tavoletta di legno e le lettere disegnate sopra, in casa di mia zia. Alla “tavola” chiesero il nome del posto dove si erano conosciuti, e la risposta si rivelò giusta. Magari ne avevano parlato a mia zia, ma comunque rimasero sconvolti. Il papà di un ragazzo che giocava a tennis con me, invece, finì in cura psichiatrica. Vide tante di quelle cose e, soprattutto, sperimentò così tante “dimensioni” extra-terrene, che dovette farsi curare.

So che la ragione dovrebbe bastare da sola a proteggermi dalla paura del sovrannaturale. Lo so. Ma in questo post vorrei raccogliere storie di sedute spiritiche et similia.

3 Responses to “Sedute spiritiche, a me fanno paura. Storie, dai river-lettori.”

  1. macumba Says:

    credo nelle sedute spiritiche,ma penso anche che le anime debbano riposare in pace…molte anime non vogliono essere disturbate,e poi quando si fa una seduta spiritica non sempre risponde chi si chiama.io ho avuto un grande dono da mia nonna,riesco a vedere le anime che per un qualche motivo restano attaccate al nostro mondo..ormaiconvivo con questo dono da quando ero piccola anche perche mia nonna e stata brava a spiegarmi tutto..quindi lasciamo riposare in pace le anime sensa turbarle…

  2. macumba Says:

    ho assistito piu di una volta alle sedute spiritiche,e ci credo perche chi le ha fatte entrava in trans la stanza dove eravamo divenne fredda e alcune persone che formavano la catena si sono sentiti attraversare da qualcosa,io sono riuscita a vedere soltano una sfumatura bianca che girava intorno a noi.sapevo che era uno spirito ma la medium fece del tutto per mandarlo indietro diceva che era un anima malvagia,per questo dico che oltre a essere pericolose,alcune anime vogliono stare in pace…

  3. Veronica Says:

    Ricordo che quando avvenne questo episodio, ero piuttosto giovane (14-15 anni) … Ero un’appassionata del paranormale, e con le mie amiche organizzavamo delle sedute spiritiche a casa di mia nonna, morta prima della mia nascita. All’inizio era soltanto uno stupido gioco.. C’erano sempre le solite domande :”Chi sei? Sei qui?” e ammetto che ci scappava qualche risata, perchè eravamo piuttosto scettiche.. Come dice un detto “Il gioco è bello quando dura poco” e noi, questo “gioco” lo facevamo spesso.. Queste sedute spiritiche erano quasi diventate quotidiane. Ogni giorno, dopo le lezioni, andavamo in quella casa a invocare gli spiriti. Un giorno ci organizzammo, e decidemmo di provare di notte.. Andammo verso mezzanotte e un quarto a casa di mia nonna e come tutte le altre volte, facemmo queste domande, muovendo la famosa monetina sulle lettere.. Ad un tratto, qualcuno ci rispose… All’inizio non ne facemmo proprio “un dramma” anzi, cercammo di comunicare.. Ma dopo, fu un vero e proprio guaio.. Volevamo solo invocare lo spirito di mia nonna, ma lo spirito che invocammo non era proprio quello che ci aspettavamo… Disse di chiamarsi Lucifero, e allora scattò il sospetto.. Era davvero QUEL Lucifero? Cercammo in tutti i modi di mandarlo via.. Volevamo interrompere la seduta.. Ma non voleva andarsene.. Sentimmo come un senso d’angoscia, una mia amica addirittura sentì come un’entità passarle attraverso.. Fu davvero una bruttissima sensazione… E siccome io ormai ho avuto la mia esperienza (terribile) voglio solo dire di lasciar perdere.. Gli spiriti non vanno invocati perchè non si sa mai quali conseguenze ci potrebbero essere.. Ad esempio.. io e le mie amiche non sapevamo che potevamo comunicare con uno spirito maligno.. Quindi queste cose, secondo me, sono SEVERAMENTE SCONSIGLIATE ai meno esperti.. Perchè potrebbe anche accadere che lo spirito vi perseguiti per il resto della vostra vita… Fortunatamente quel misterioso Lucifero abbandonò la casa, e la seduta si concluse con successo, e da quel giorno non facemmo più quel genere di cose… Io ora ho 25 anni, sono abbastanza matura per queste cose, e dall’esperienza che ho vissuto, ho capito che gli spiriti vanno lasciati in pace, maligni o benigni che siano.. Veronica

Leave a Reply