Timmy Bryan ha 20 anni e il suo ingresso nel mondo della moda è avvenuto per caso. Di nazionalità norvegese, stava facendo una gita a Washington, quando venne notato dal responsabile di un’agenzia di moda. Il resto lo ha fatto il suo volto. Lo scorso anno è stato protagonista della campagna della giapponese “Uniqlo”, ma probabilmente l’esperienza principale è stata, nell’estate del 2008, con Abercrombie & Fitch, marchio cult in tutto il mondo. E i signori di Abercrombie sono rimasti soddisfatti di lui: Timmy, infatti, prenderà parte alla campagna estiva 2009. Il lavoro a cui tiene di più sarà pubblicato tra una settimana sull’edizione Spring di Time Out New York Magazine, con abiti che ha molto apprezzato. Timmy, il più giovane di sette figli (ha 4 sorelle e 2 fratelli), si è da poco trasferito a New York, dove è stato preso in consegna dalla potente agenzia Ford Models. E’ felicemente fidanzato. Mi risponde tra un casting e l’altro. Qui tutte le sue foto.

La tua carriera è iniziata con un colpo di fortuna. Che consigli ti senti di dare a chi vuol fare il modello?
Gli suggerirei di andare ad un incontro, per farsi vedere, con delle semplicissime Polaroid. Non sprecate i soldi in foto proefssionali, prima di essere presi da un’agenzia. Quando un’agenzia deciderà di farvi un contratto,  saranno loro a pensare a tutto, incluso il look e le foto.

La cosa che preferisci di questo lavoro?
Vedere il dietro le quinte di un servizio fotografico. Molta gente non sa quante persone vi lavorino. Si guarda una foto, per 10 secondi, e si volta pagina. Per me è diverso: ogni volta che osservo una foto, mi ricordo del lavoro che si è fatto per arrivare a quel risultato.

Che rapporto hai con gli altri modelli?
Vivo con quattro di loro, e siamo ragazzi normalissimi, cui piace andare alle feste. Andiamo d’accordo e non sentiamo la competizione tra di noi.

Molta gente pensa che i modelli guadagnino tanti soldi. Spesso non è vero. Sei soddisfatto di ciò che guadagni?

Buona parte dei modelli uomini guadagnano la metà delle donne. Fortunatamente lavoro con clienti dei cataloghi, che offrono un’ottima paga giornaliera. Quindi direi che non mi posso lamentare.

Raccontaci la tua giornata tipica quando non sei impegnato nelle sfilate.
Sveglia alle 9 e colazione ricca di proteine. Poi vado in palestra per un’ora, e dopo corsa nel parco. A quel punto ci sono i casting. Tra una cosa e l’altra mi vedo con un amico per un caffè; poi torno a casa per scrivere, disegnare o studiare le lingue. In serata mi piace andare per locali con i miei coinquilini.

Ti fa piacere ricevere molti complimenti?
Sì, mi fa piacere, ma non ci faccio caso. Ci sono moltissime altre cose più importanti dell’aspetto, secondo me.

Abecrombie è una delle marche preferite dai gay. Che effetto ti fa sentirti desiderato dai ragazzi che vedono le tue foto?
Il mio lavoro è essere desiderato dalle persone che vedono le mie foto. Non posso controllare chi le guarda, e quindi non potrei mai giudicare chi le apprezza o meno.

Stilista preferito?
Tom Ford e John Galliano.

Sei mai stato in Europa?
Ad aprile sarò in Grecia. Quindi, Europa, occhio che sta arrivando Tim Bryan :-)

Trovi che sia più difficile, per te, costruire una relazione duratura? Penso ai viaggi che devi fare, e al fatto che sei circondato da molta bellezza.

Attualmente vivo una relazione a lunga distanza. Per fortuna, entrambi ci possiamo permettere di viaggiare e di vederci ogni due settimane.

In bocca al lupo, Timmy. (English version is here).

Tags: , ,

Leave a Reply