“Celebrate diversity” è lo slogan di questo video dell’Adidas (parodia di uno analogo della Nike). Video molto gay-friendly, incentrato su giovani+graffitari+scarpe. Fresco.

No tags for this post.

17 Responses to “Lo spot gay-friendly dell’Adidas.”

  1. uto_drodemberg Says:

    Fenomenale!! La mia domanda è sciocca, ma non son riuscito a capirlo con certezza: è un spot ufficiale dell’Adidas?
    Beh, è troppo forte hahaha…

  2. luca.21 Says:

    che figo!!!!
    ma: gay = viola?
    …. chissà perchè mi veniva in mente il verde!? ^^

  3. torrente Says:

    sì sì, mi piace!!

  4. Baylor Says:

    Ma piasce…………

  5. Ex Says:

    Vederla in Italia? Quando?

  6. Michele Says:

    poor lesbians.. non ci stanno mai!

  7. mega Says:

    donne, uomini e gay?? oddio. pessimo.

  8. Robbie Says:

    Concordo con mega. Sembrerebbe che noi omoseNsuali siamo un genere a parte, da questo video.
    Qui si continua a sottolineare (anzi, addirittura esaltare “celebrate” ) la diversità, invece di far capire che di diversità, in fondo ma neanche troppo, non ce n’è.
    Uomini, donne, gay? Pessimo davvero!

  9. Ric Says:

    cioè i gay sarebbero un terzo sesso??
    bella stronzata

  10. friendly78 Says:

    ah, ma gli altri ragazzi erano etero?

  11. Zazza Says:

    non vorrei urtare la sensibilità di nessuno, ma secondo me va visto come una semplice presa in giro di quello che ha fatto nike.
    nike parla solo di uomini e donne fighetti, adidas, che vive nel mondo di oggi, parla anche degli omosessuali, con tanta ironia e nessuna presa in giro.
    imho

  12. byb Says:

    sono d’accordo con Zazza.
    il “terzo sesso” serve per arrivare alle tre righe finali, le tre righe di adidas.
    e prende tantissimo in giro la competitività menVSwomen della pubblicità nike.

    ps: quanto al viola, mi pare sia molto usato (forse più negli stati uniti) per i simboli di associazioni omosessuali, in alternativa all’arcobaleno. (è molto usato anche il rosa, ma in questo caso avrebbe dato confusione)

  13. flash Says:

    pessimo…cosa vuol dire che i gay sono diversi da un uomo e una donna? non vuol dire essere gay-friendly. ma vuol dire che il mondo vede ancora gli omosessuali e le lesbiche come DIVERSI!!

    Possibile che al giorno d’oggi ancora non si capisce che l’amore ha mille varianti?!? mah assurdo…ecco x che poi ce cosi tanta ipocrisia nei giovani e molti di questi si vergognano di essere gay o lesbiche…

    Cosi gli “uomini normali” c cui piace la DONNA posso prendere in giro i gay e anche malmenarli che tanto…sono figli di satana!!!

    W PER L AMORE….CHI AMA AMA DAVVERO, non importa se sei etero o gay o bsx o trans…purtroppo nessuno riesce davvero a capire ste cose…

    Ciao

  14. giulia Says:

    Con tutti i buoni propositi della Adidas, già il termine “diversity” è sbagliato in partenza.

  15. O. Says:

    stesso pensiero di MICHELE: lesbiche, queste sconosciute! ahahhaahhahaah, poracce…

  16. zicky81 Says:

    Sembra però un pò che i gay siano un terzo sesso, della serie: uomo, donna o gay!
    Se uno è gay non è uomo? Se una è lesbica non è una donna?

  17. rocco Says:

    @ Giulia
    diversity, in inglese, sta soprattutto per “varietà”. non mi sembra un termine sbagliato se riferito all’orientamento sessuale.

Leave a Reply