humo_magazine by you.

La rivista umoristica belga “Humo” lancia una serie di pubblicità-provocatorie, incentrate su alcuni casi che hanno fatto discutere il mondo: da Michael Jackson all’11 settembre (qui le immagini).

Il testo recita: “Leggere Humo puo’ avere delle conseguenze serie”.

No tags for this post.

4 Responses to ““Humo” e la pubblicità molto poco politically correct.”

  1. mary-lou Says:

    provocatorie sicuramente, ma io sull’ironia sono liberale. Bisogna saper ridere anche delle cose peggiori. Altrimenti non puoi affrontarle.
    Poi, lo dico francamente, a volte il P.C. è una rottura di coglioni.
    Mi urta di piu’ uno che definisce D. “diversamente abile” ma poi lo obbliga a salire 5 scalini per andare nel suo studio (leggasi MEDICO), piuttosto di chi lo chiama “andicappato” (senza h che fa male!!!) pero’ è gentile e ti viene incontro!!!!

    eppoi quella di Jacko mi ha fatto crepare dalle risate (mi scusassero i fanzzzzzzzzzzz)

  2. Johnny Says:

    Ho guardato il sito. Sono strane queste pubblicità ma fanno ridere!

  3. Alessio Says:

    Che cattivo gusto

  4. lwsx Says:

    Ci piace assai questa provocazione pubblicitaria.

Leave a Reply