Patatine e coca-cola, intervista a Noemi a SkyTg24. Ma che voce ha? Ha ingoiato un canarino? La sua parlata è fastidiosamente cantilenante, e ha la proprietà lessicale di un pappagallo da osteria. Tipico di chi non ha niente da dire. Sobrio look da prima comunione, o quasi. Anzi, da vecchia mondana travestita da 18enne.

“Io mi sento un’attrice. Non bisogna aver fatto 10 film per potersi considerare un’attrice. Mi sono già fatta le ossa, e ora sono pronta per fare un film”.

“Completerò i miei studi, ma in una scuola privata”.

“Prima non ero notoria”.

“Non c’era niente di losco nella situazione che mi ha visto protagonista. La mia famiglia mi ha supportato. Ho vissuto momenti difficili, in una situazione in cui la gente mi ha attaccato per il puro piacere di farlo. Ma noi eravamo a posto con la coscienza”.

“I miei amici sanno che persona sono e sanno che ho le carte in regola per sfondare in questo mondo. Sanno che sono una ragazza che merita tanto”.

“In questo periodo ci sono parecchi ragazzi che si vogliono approfittare di me, per fare soldi e farsi pubblicità”.

“Da questa esperienza ho imparato che non si deve mai abbassare la guardia, perché c’è sempre la gente pronta ad attaccarti.”

“La politica non mi interessa, in genere. I politici si giudicano in base a quello che fanno per il popolo, perché anche io ho diritto di voto. Mi serve capire come si giudica un politico, per votare.

“Voterò per Silvio, ma non perché è un amico di famiglia”.

“Barbara Berlusconi ha detto ciò che ha detto in senso cattivo. Io frequento anche i miei nonni, che sono anziani. Non la conosco, e non conosco gli altri figli. Non mi interessa conoscerli”.

“Mi piacerebbe lavorare in America, un giorno. Appena qualcuno mi darà l’opportunità, lo farò con tutto il cuore. Molte attrici italiane non hanno avuto successo in America, perché non ci hanno provato. In Italia ci sono parecchie attrici brave, ma non hanno la forza d’animo di tentare cose nuove. Io so dove posso arrivare. E in America ci posso arrivare. Ora che ho acquistato notorietà, se mi chiameranno in America, non avrò paura”.

“Sono una ragazza caparbia e tenace. Riesco a fare tutto ciò per cui ho passione. Il lavoro è il mio obiettivo. E se ho iniziato a lavorare, lo continuerò a fare, nonostante la scuola”.

“Berlusconi e mio padre sono amici da tempo. Per me è normale, e non ho voluto capire i dettagli della loro conoscenza. Conosco Silvio da quando ero piccola. Sono stata nelle sue case a Roma, e in Sardegna, quando c’era anche mio padre”.

“Le case di Silvio sono tutte belle, molto belle”.

“Silvio è una persona molto divertente, una bravissima persona. Sa il fatto suo, e per questo è il leader”.

“Il motivo del divorzio tra Silvio e Veronica non è nell’aver partecipato alla mia festa. Avevano altri problemi, e io non c’entro nulla. Non puo’ essere un matrimonio a rovinare un matrimonio, altrimenti che matrimonio è?”.

“A Veronica direi che sta parlando ad una ragazza di 18 anni. Lei è una persona grande, una mamma, e potrebbe capire che non c’è bisogno di dire quello che ha detto”.

“Hanno trasformato un rapporto personale in una storia morbosa”.

“Adoro Robert Pattinson, e lo seguo da quando ha fatto Harry Potter”.

“Ultimamente mi si attribuiscono molto fidanzati. Sono felicemente single. I ragazzi che mi attribuiscono, sono ragazzi che cercano pubblicità. Lo ribadisco: sono single”.

59 Responses to “Perle di Noemi a Skytg24, il vuoto.”

  1. byb Says:

    si notorio è una parola della lingua italiana:
    http://old.demauroparavia.it/74673
    ma o è adatta solo ed esclusivamente per “fatto” e sinonimi, o comunque sostantivi impersonali:
    1 agg., conosciuto, risaputo pubblicamente: un fatto n. | in usi impers.: è n. che i due stati hanno raggiunto un accordo
    2 agg., chiaro, palese: le sue intenzioni erano notorie
    oppure se rivolto a una persona è specifico che abbia una connotazione negativa.
    3a agg., di qcn., conosciuto per una caratteristica spec. negativa: non discutere con lui, è un n. attaccabrighe

    non è sinonimo di noto. o di famoso.

  2. river Says:

    Adoro quello che ha fatto Byb, ovvero stroncare, sul nascere, una polemica fuffologica.

    E, comunque, “notorio” fa ridere, a prescindere.

  3. Giampietro Says:

    @ Amanda, al limite potrebbe dire “the cat in on the big bed”.
    XD
    @Fabrizio, beh, grazie mille! A volte sento il bisogno di rimettermi in pari coi miei commenti da “il tennico” della situazione…

  4. arcere Says:

    e se accosti l’orecchio alla bocca senti solo il mareee e BAAASTAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Giampietro Says:

    mmmh… Arcere, magari senti anche lo sciabordio di acqua salata…

    (non è un granchè ma non ho resistito)

  6. arcere Says:

    ahahahahah :D

  7. DesperateLan Says:

    @ Byb:
    Hai scordato la parte in cui dice:
    “3b agg. (BASSO USO) di qcn., famoso, celebre”, che è esattamente ciò che dicevo…Inusuale ma lontanamente accettabile.

    Comunque ora la smetto con le questione semantiche, per non cadere nel baratro della “polemica fuffologica”, anche perchè la risposta al mio quesito l’ho trovata nella domanda stessa: termine decrepito/decaduto + corde vocali di Miss AttriceInAscesaVersoLaWalkOfFame = ilarità garantita! ;)

  8. MySound1975 Says:

    Mary-lou a me non va bene nulla intendiamoci.
    In tutta franchezza penso che si dia troppa importanza a questa ragazza, facendo peraltro il suo gioco.
    PS: Mai fatto generalizzazioni.

  9. blueye Says:

    sono sicuro che presto la troveremo sul grande schermo, magari in qualche film targato Medusa, o al più in qualche fiction Mediaset…
    che tristezza, che brutto paese sta diventando l’Italia da quando siamo nelle mani di certi personaggi…

Leave a Reply