Immagine by you.

Le cronache televisive ci raccontano della nuova esperienza di Michelle Hunziker, uno dei volti di punta delle reti Mediaset, in Germania. Sarà la presentratice del più importante show della tv tedesca ZDF, affiancando il popolare Thomas Gottschalk in “Wetten, daß”. In questi giorni, a tal proposito, vari quotidiani tedeschi scrivono di lei e del programma. Ce n’è uno, il popolare Die Welt, che ha riportato una frecciatina niente male della Hunziker nei confronti del premier italiano in persona. Frecciatina di cui, però, non c’è traccia sulle cronache italiote, in altre faccende affaccendate.

Tutto parte da un commento positivo della Hunziker sul cancelliere Angela Merkel: “La sua forza femminile aiuta le donne di tutto il mondo“, dice la showgirl. “In Italia – aggiunge poi – le donne non hanno alcun ruolo in politica, a meno che non siano così sexy, da essere personalmente sostenute da Silvio Berlusconi“.

Non mi sento di darle troppo torto.

20 Responses to “La “frecciatina” di Michelle Hunziker a Silvio Berlusconi.”

  1. Ale&Lolò Says:

    Nient’altro che la verità….!
    Una cosa di questi tempi mi rincuora….
    Silvio non è immortale ed inizia ad avere qualche anno… forse forse CE NE LIBEREREMO ENTRO “breve”.

  2. Ale&Lolò Says:

    PS ma perchè certe frecciatine non ce le riserva anche a noi popolo italiano ??? Queste prese di posizioni fanno sempre bene!

  3. Tito Says:

    Agli italiani, in generale, non interessano queste cose, non spostano neppure un voto. Nel 2008 han votato per Berlusconi e resterà lì fino al 2013. Siccome l’italia è un paese malato, gli italiani è un pò come se avessero scelto il medico. Scegli quello che ti sembra sia il migliore e di cui ti han detto bene e l’importante è che ti curi bene. Che poi il tuo medico sia un donnaiolo, un puttaniere, uno che va con le minorenni e la sua vita privata un disastro a te non importa. Importa che ti curi bene senza storie. Berlusconi è questo. Un medico, scelto perchè l’altro , Veltroni e partito democratico erano, e sono, perdenti.

  4. Yodal Says:

    Premettendo che detesto lo psiconano, la Hunziker non è certo diventata famosa solo per le sue spiccati doti televisive.. ***** Quindi nessuna lezione di moralità da lei.

    **** commento editato da river

  5. Johnny Says:

    Però mi pare che certi personaggi (la Hunziker peraltro mi sta simpaticissima) in Italia mantengano un certo riserbo per poi sfogarsi quando rilasciano interviste all’estero. Che sarà? Ossequiosa deferenza al potere in carica, rispetto per il popolo italiano che con larga maggioranza si è scelto il suo (degno) rappresentante o semplice opportunismo? Boh…

  6. JKL Says:

    complimenti alla Hunziker!!!!

  7. Carlo Says:

    Da che pulpito….

  8. Davide G. Says:

    Dato il pensiero unico dominante sulla tv in Italia, l’unico modo per fare ua battuta du berlusconi è andare su una tv straniera.

  9. Matteo Says:

    Prima di tutto rispondo intanto ad Ale&Lolò: indipendentemente dalle idee politiche, indipendentemente dalle simpatie e antipatie, indipendentemente da tutto, mai e poi mai si può desiderare la morte di qualcuno…io son di destra, o meglio, non sono di sinistra, o meglio diciamo che i politici mi fanno schifo un po’ tutti ma di certo le mie idee politiche non combaciano con quelle di sinistra ma non ho mai desiderato neanche lontanamente la morte di qualcuno…ma stiamo scherzando?!!! e poi magari siete capaci di mettere la bandiera della pace alla finestra…detto questo…
    Michelle Hunziker non ha certo debuttato con film e spettacoli di qualità ma tutt’altro, direi che ha iniziato con roba a dir poco osè…inoltre chi l’ha fatta lavorare tutto questo tempo? Bertinotti? Fassino? Prodi? Casini? O forse Franceschini? Sbaglio o ha lavorato alle dipendenze di Berlusconi? Inosmma non solo la predica viene da un pulpito inattendibile ma addirittura da una persona che sputa nel piatto dove ha mangiato per anni e anni…e questo non è per difendere Berlusconi ma per esprimere quanto sono schifato da chi non ha il rispetto per gli altri, come chi non vede l’ora che qualcuno arrivi al decesso oppure come Michelle Hunziker che predica bene quando ha razzolato male e non mostra gratitudine per chi l’ha portata al successo…o forse la sua è solo una battuta dovuta a una presa di coscenza sul fatto che se non fosse stata sexy non sarebbe stata nessuno?

  10. luchino Says:

    un altro contratto con Mdiaset che sfumerà…

  11. Mauro Says:

    Allora..partendo dal presupposto che non riesco, con tutta la buona volontà che ci posso mettere, a capire come una persona intelligente possa votare Berlusconi (non ho detto destra, ho detto Berlusconi) mi domando:

    @ Tito: nessuno mette in dubbio che Berlusconi sia stato eletto democraticamente. Il fatto è che di democratico, dal momento della sua elezione, non è rimasto niente altro. A me quello che fa nella sua vita privata interessa, e molto. Troppo comodo dire come dici tu. A me interessa sapere il passato di un presidente, il presente e come intende imbastire il futuro. Per quanto rigaurda Berlusconi, il suo passato è fatto di frequentazioni con piduisti e mafiosi, addirittura ospitati in casa, oltre che di favoritismi ricevuti da una classe politica concussa e che è dovuta andare all’estero per non finire in prigione. Il presente è fatto di leggi ad personam che gli evitino tracolli finanziari o giudiziari, di frequentazioni con minorenni e prostitute varie alle quali promette, alternativamente, successo televisivo o poltrone ministeriali, europoltrone, e via dicendo. Il futuro è fatto di un tentativo di repressione verso tutti coloro osino solo permettersi di giudicarlo, da un punto di vista personale o politico. E questo mi basta.
    @ Matteo: non vedo niente di offensivo in quanto scritto da Ale & Lolò: è una legge della natura, ed anche per lui disgraziatamente arriverà. Si può comprare tutto (giornalisti, giudici della Consulta, deputati, senatori) ma per fortuna non si può comprare il Padreterno. Detto questo: è forse prerogativa solo della destra augurarsi la morte di qualcuno? Cosa ha detto il Vostro amato Brunetta a riguardo della sinistra ultimamente?

    Credo che stiamo andando verso un futuro buio, se non riusciamo a liberarci un po’ dell’odio del quale hanno voluto imbastire, Berlusconi in primis, il mondo politico di questa disgraziata Seconda Repubblica. Il dovere istituzionale in primis dovrebbe indurre ad un poco di riflessione. Ma fintanto che sui fanno proclami come quelli di Brunetta, Berlusconi ieri (non permetto a nessuno di dirmi che sono un fannullone, un farabutto, uno che gioisce di morti civili o militari, un coglione e via dicendo) non andremo da nessuna parte. Fintanto che non si permetterà ad ogni voce libera, democraticamente libera, di esprimersi liberamente, non si andrà da nessuna parte.

  12. Om@ar Says:

    Michelle, sei tanto carina e simpatica ma ricordati le pubblicità col tuo culetto in bella mostra e i tuoi ruoli “impegnati” (e strapagati) nelle tv berlusconiane. Quindi evita la morale sull’uso della bellezza per fare carriera.

  13. Valerio Says:

    Non sono d’accordo, signori.
    Per fare la soubrette, bisogna essere di bell’aspetto.
    Per fare il ministro, bisogna essere più che competenti ed onesti.

    Le due cose non sono interscambiabili. E mi pare comunque Michelle qui abbia parlato delle donne in politica, non nel mondo dello spettacolo. Che poi le donne dello spettacolo amano far usare il loro corpo per emergere, è un altro paio di maniche ma, fondamentalmente, se ci fossero altrettani maschi pronti a fare lo stesso non credo ci scandalizzeremmo.

  14. lwsx Says:

    Si chiama libertà di opinioni, adesso ogni battuta deve essere criticata perchè diretta a Berlusconi? Eè lui che ha voluto tale visibilità e ora si prenda pure le battute; in fondo non ha detto nulla di male, anzi la pura verità dei fatti.

  15. lwsx Says:

    E comunque ha ragione Valerio, la sua battuta non era diretta alle donne dello spettacolo, che devono per forza comunicare col corpo e quindi essere di bell’aspetto, ma a ben altre signore (parla delle donne in politica) che sedute comode in poltrona sparano cazzate a dx e sx nel tentativo di convincere il Popolo Italiano che sanno fare il loro mestiere.

  16. Nico Says:

    Lei mi piace un casino. Sei grande Michelle!!!

  17. The Truth is Out There Says:

    Desidero ricordare a chi si sente offeso dalle battute contro Berlusconi che stiamo parlando di un presidente del consiglio di un Paese civile (sic!) e democratico (doppio sic!)… non di un IMPERATORE :-)

  18. Lorenzo TV Says:

    Povera Hunziker, avrà la libertà di pensarla a modo suo! Mi sembra ovvio che eviti di essere così “diretta” nella TV che la fa lavorare. Da questo a sputare sul piatto dove mangia, beh ce ne passa. Non ha criticato le condizioni in cui la fanno lavorare in Mediaset, né le scelte editoriali di Piersilvio. Ha criticato il Presidente del Consiglio. E ha avuto l’attenzione (chiamatela decenza, interesse personale o paraculagine) di non farlo nell’azienda del figlio di tale presidente.

    Detto ciò, una nota OT in risposta a Mauro:

    Da un certo punto di vista, le persone intelligenti (e io mi reputo tale) tanto di destra quanto di sinistra, si trovano in una posizione molto simile.

    Una persona dotata di una mente critica e con un minimo di intelletto certo avrà grossi problemi a votare Berlusconi. O a riconoscersi nell’imbarazzante circo del Premier o dei suoi satelliti.

    Allo stesso modo, chi è dello schieramento opposto e possiede le medesime capacità intellettivo-critiche, beh sarà certo imbarazzato dall’inadeguatezza e la miseria del panorama politico a lui vicino.

    Ora ditemi, io come faccio a votare! ;-)

    Lorenzo, TV

  19. Pau Says:

    Da presidente operaio, ora anche, a supposto medico dell’Italia? che uomo poliedrico …

  20. Francesco Rabita Says:

    Beh mi associo a Lorenzo TV ! Giusto intervento a mio dire.
    Rispondo ad Oma@ar invece e dico che mostrare il culetto per la pubblicità dell’intimo fa parte di un’inizio carriera come modella, in un’età in cui non c’è nulla di male nel mostrarlo. Rispetto a ciò che invece sta facendo la Fondazione DD che ha creato con l’avvocato Giulia Bongiorno, ti assicuro che dovresti riflettere e contare fino a dieci prima di sparare a zero. Arriva tu alla sua età ad avere una figlia già grande, ad essere una diva in 3 nazioni e ad essere attiva nel sociale in maniera autentica. Poi dimmi se basta essere belle e basta. Non hai idea nemmeno lontanamente tu di cosa sia l’empatia e nel riconoscere il talento vero di una persona.

Leave a Reply