article-1244689-0032DB7A00000258-34_468x312.jpg Cellulare a scuola, 90 frustate a ragazza saudita. picture by riverblog

13 anni, la sua colpa è stata quella di aver portato un cellulare a scuola. Per questo, la ragazza saudita è stata condannata a ricevere 90 frustrate, davanti ai compagni di scuola. I giudici di Jubail l’hanno anche condannata a due mesi di carcere. I cellulari con fotocamera sono vietati nelle scuole per ragazze. Da tempo le organizzazioni per i diritti umani condannano questo genere di punizioni.

L’Onu, oltre ad elargire ricchi stipendi a chi ha il privilegio di lavorarci (manco fosse una setta iperblindata), ha mai pensato di occuparsi seriamente di questo genere di violazioni dei diritti umani, o pensa ancora di cavarsela con una splendida digressione sul rispetto di certe “culture” ?

No tags for this post.

6 Responses to “Cellulare a scuola, 90 frustate a ragazza saudita.”

  1. rocco Says:

    raccapricciante. una violenza terribile.

  2. Franco Says:

    Lasciamo perdere che su certe persone che lavorano per l’onu si sentono certe notizie.
    La cosa più spaventosa è che purtroppo il marcio sta dappertutto. Non se ne scampa.

  3. zorro2 Says:

    Mi si e’ stretto il cuore…purtroppo c’e’ molta gente che li giustifica dicendo: “ma e’ la loro cultura!” si certo questa e’ la cultura della violazione dei diritti umani piu’ basilari ciao

  4. edelP Says:

    Suonerà banale però fino a quando certi paesi terranno ben salde le “chiavi del pozzo” e noi non faremo niente per smarcarci da questa sudditanza non solo questo sarà normale ma lo saranno anche i grattacieli abbattuti, il Darfour, l’infibulazione e tutto il caravanserraglio di amenità della “loro cultura”. Una per tutti, che succede oggi a Teheran? Fino all’altro giorno sembrava sul punto di esplodere. Ecco, appunto

  5. Tascio Says:

    Senza giungere a tali atti barbarici (da recriminare, per carità). Tuttavia:
    Avete visto il livello a cui si è giunti nelle scuole elementari/medie?
    Una mia amica con bambini in età scolare mi racconta che ormai le maestre hanno le “mani legate” (in senso lato) verso i bambini che sono, dunque, autorizzati a fare di TUTTO durante le ore di lezione (cellulare acceso in classe incluso!). La colpa è dei genitori che viziano e straviziano questi bambini, ai quali non si puo’ piu’ nemmeno intimare di fare silenzio o spegnere il cellulare perchè tutelati.
    Senza arrivare alle punizioni corporali, userei metodi più severi verso l’utilizzo diffuso dei cellulari in classe (sopratt alle medie/elementari). NON ESISTE che a 8 anni si manchi di rispetto in questo modo verso gli insegnanti.

  6. zorro2 Says:

    Pero’ Tascio qui si sta parlando di una bambima di 12 anni a cui sono state inferte 90!!! frustate da 2 POLIZIOTTI non si parla di quanto siano educati o maleducati i nostri/vostri figli credo che le cose stiano su due diversi piani ciao

Leave a Reply