Il video di Stefano-che-non-balbetta-più si è diffuso viralmente, col risultato di dividere la blogosfera in due. Da una parte c’è chi si ritiene preso in giro dal ragazzo di XFactor, noto per le difficoltà ad articolare qualsiasi frase; dall’altra i classici complottisti – in netta minoranza – che si sono aggrappati alla scarsa qualità del video, e alla mancanza di sincronizzazione (la verità è che il video è stato scaricato da Facebook, con un processo che ne ha compromesso la qualità iniziale). La parolina fake, ormai, è diventata musica per le mie orecchie.

La polemica è arrivata fino a Stefano, che ha fatto rispondere sulla sua pagina ufficiale Facebook, a quanti chiedevano conto della ritrovata fluidità linguistica. Ecco la spiegazione di chi cura il suo profilo:

“Per un balbuziente la tranquillità è tutto! E comunque sta anche usando una tecnica che implica lo spostamento degli accenti nelle parole, il che aiuta la fluidità nel parlare. Ieri con estrema calma (e dopo molte prove) è riuscito ad attuarla. Ovvio che in un altro momento qualsiasi, senza possibilità di ripetere, l’effetto non sarebbe lo stesso”.

Insomma, sta facendo passi da gigante. Certo, poteva pure farli durante la trasmissione, già che c’era.

No tags for this post.

12 Responses to “Stefano e la balbuzie sparita, la spiegazione.”

  1. paopao Says:

    Non credo a una sola parola, ci ha presi tutti per il culo. Comunque, adesso che ha smesso di balbettare, potrebbe anche smettere di beeeelare. Se smettesse di cantare poi sarebbe il massimo.

  2. Franco Says:

    Certo lo posti sempre immortalato nelle sue pose migliori.

  3. simonchio Says:

    io ricordavo che i balbuzienti quando devono dire qualcosa che hanno imparato a memoria non balbettano. Tipo Filippo Timi che recita e non si direbbe essere balbuziente. Po’ esse?

    E comunque, io so la regina delle stronze e va bene, ma tutta sta cattiveria da ‘ndo la state a tira’ fuori? (parla uno che non ha mai avuto in simpatia il soggetto del post)

  4. river Says:

    Magari sei diventato troppo buono tu ;)

  5. razzo Says:

    però vorrei dire che se nel programma avesse finto di balbettare allora è un bravissimo simulatore di tartaglia. O no?

  6. greenfra Says:

    dai ma non può aver fatto finta…voglio dire nel loft con gli altri gli sarebbe scappato di parlare liscio liscio senza accorgersi.
    Boh secondo me li era calmo e aveva ripetuto il tutto millemila volte…

  7. SorellaJc Says:

    Calma o non calma, pessimo rimane!

  8. Ale Says:

    comunque ribadisco… canta di merda

  9. exteban Says:

    vabbè, ma tanto tra poche settimane ce lo saremo scordato… non penserete mica che gli fanno fare un disco a ‘sto tizio qui, no?

  10. moretto Says:

    il disco gia l’ha fatto!

  11. dert86 Says:

    ed io devo credere che ha imparato a parlare cosi fluidamente in cosi poco tempo?
    in 22 anni ha palato in quel modo e adesso per miracolo parla da dio?
    ma vààà

  12. Michele Says:

    Da quasi-ex balbuziente vi posso assicurare che la calma è davvero davvero tutto, anni fa per me fare una telefonata era quasi impensabile…ora per lavoro ne faccio una marea al giorno e non ho praticamente problemi, o meglio diciamo che me ne frega di meno, quindi sono più calmo quindi non balbetto praticamente più
    .
    Non credo che Stefano abbia fatto finta di balbettare, ha troppi “sintomi” di chi balbetta: le contrazioni del volto, i problemi ad emettere aria, la voce molto poco diaframmatica.

    Sul fatto che avrebbe potuto utilizzare quella tecnica anche in trasmissione:
    1. Sono tecniche che richiedono un controllo enorme, essere in diretta tv non credo aiuti;
    2. Oh l’effetto pietà fa sempre comodo no? Se Stefano non balbettava sicuramente sarebbe uscito subito! ;)

Leave a Reply