La nuova pubblicità di Ikea.

Ikea, per non scontentare il governo italiano e il ministro Giovanardi, ha ideato una nuova campagna pubblicitaria. Come si vede tiene conto delle indicazioni di Palazzo Chigi, e segue le indicazioni fornite dal premier in persona, sulla sua idea di famiglia.

(via Facebook)

No tags for this post.

16 Responses to “La nuova pubblicità di Ikea, Giovanardi style.”

  1. DG_VICTIMS Says:

    Questa si che è in linea con le direttive del governo Italiano! :)

  2. edelP Says:

    Forte, io ne avrei pensata una con un alto prelato che tirne per mano un chierichetto. Lo slogan? in inglese, of course, la Sicilia non è Boston. :-DDD

  3. Alan Says:

    Ci mancava proprio l’ultima uscita di Buttiglione sulla polemica dei manifesti Ikea !
    http://qn.quotidiano.net/cronaca/2011/04/27/496727-buttiglione_crociata.shtml

  4. Ross Says:

    pare che le iene luca e paolo durante l’ultima puntata trasmessa si siano baciati in bocca per protesta contro giovanardi

  5. Cola Says:

    Geniale, geniale. Ma di chi è stata l’idea? Non penso sia made in Ikea, anche se li amerei ancora di più

  6. Carlo Says:

    A Ikea interessa solo vendere….ricordatevelo!!

  7. river Says:

    E sti cazzi,
    almeno l’hanno messo nel deretano ai bigotti.

  8. blu-1974 Says:

    Bellissima, spero proprio che Giovanardi la veda!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. edelP Says:

    Giovanardi vede la sua faccia tutte le mattine da troppissimo tempo per farsi impressionare da una boutade del genere. A Fukushima dovrebbe andare.

  10. torrente Says:

    da dipendente ikea, posso solo raccontare quel che ho vissuto nei giorni passati.
    Qui a Catania la pubblicità (usata proprio per l’apertura di questo negozio)non ha fatto nessuno scandalo.
    Catania non è in spagna, ma a giudicare dalla gayezza dell’urbe e dalla assoluta serenità con cui i miei colleghi hanno appreso della mia omosesualità (sì, Torrente ha fatto outing…)direi che ci siamo quasi…

    Ma la cosa più importante è il discorso che ha fatto a tutti i dipendenti Franca, la store Manager il giorno prima dell’inaugurazione: è il momento in cui la capo negozio in assemblea plenaria
    detta/comunica le “regole della casa” a tutti i dipendenti riuniti. un momento veramente ufficiale anche se nello stile informale tipico qui.

    riassumo un passaggio decisivo del suo discorso: “come sapete nelle settimane precedenti abbiamo organizzato degli aperitivi, ed abbiamo pubblicato in bacheca delle foto scattate durante le serate, qualcuino, sotto una di queste ha scritto la pessima parola “frocio” vogllio sperare che sia solo un brutto scherzo, che altrimenti sarebbe una cosa di una gravità inaccettabile per continuare a far parte di questa squadra. noi abbiamo assunto ventennie cinquantenni, eterosessuali ed omosessuali, il rispetto fra le persone è indispensabile ed è un valore fondante, così come la diversita è un valore grandissimo e fondamentale, non c’è spazio per chi non sa vivere questi valori.”
    Mi sono sentito felice, felice di pensare di lavorare in un posto dove, il mio essere, la mia visibilità, sono non solo ammessi, ma anche tutelati.
    F.
    ps. è quasi passato un anno da Osvaldo e tutto procede benissimo, analisi fresche fresche di oggi.
    mi sento rinato, e anche se c’è un’enormità di strada da fare, felice.
    un abbraccio a tutti.

    ancora un abbrac

  11. aleh Says:

    ma figurati se è una pubblicità ikea! ma river suvvia! è un fake!

  12. river Says:

    Aleh, ti facevo più furbo.

  13. Paolo [NotScared] Says:

    Sarebbe bello vederli esposti dei cartelloni simili. Però da parte di una ditta, più o meno comune ed onesta come le altre, non partiti politici che si insultano a vicenda tutti marci fino al midollo…

  14. Giampietro Says:

    non è un fake: è proprio una vignetta, c’è anche la firma del mitico sarx88!!!

  15. jocksock Says:

    E di questa parodia (“Pazza Ikea”) ne vogliamo parlare??? :-D

    http://tinyurl.com/6d88a4p

  16. aleh Says:

    river, ho commentato all 1 di notte, ubriaco!

Leave a Reply