VergognaRai/"L'omosessualità è una branca della pedofilia".

Via Twitter, mi è arrivata la segnalazione della puntata di oggi di Blob, che ha rimandato in onda un atroce spezzone di “La vita in diretta” di cui ignoravo l’esistenza – beata ignoranza. Interviene Don Mario Pieracci, prete omofobo, predicatore d’odio e parrucchino-munito (abituale frequentatore del salotto di Lamberto Sposini), che se n’è uscito come segue: “La pedofilia è una branca dell’omosessualità”. A seguire difesa della Chiesa, che ha cacciato, a suo dire, la minoranza di preti pedofili, mentre gran parte delle violenza avvengono in famiglia (“e quelli non li caccia nessuno”).

(qua il video di Blob)

Per la cronaca: oltre a Luxuria, presente in studio e superincazzata, il conduttore non ha preso le distanze da quello schifo. Mandato in onda il pomeriggio, dal servizio pubblico italiano. Questa gente non deve avere diritto di parola, da nessuna parte.

No tags for this post.

31 Responses to “VergognaRai/”La pedofilia è una branca dell’omosessualità”.”

  1. STABILO Says:

    Il conduttore Lamberto Sposini?

  2. river Says:

    Mi sa proprio di sì…Alla fine si sente la sua voce. Ma non sono sicuro. Non seguo mai quella trasmissione…

  3. O. Says:

    Non risolvi il problema zittendo la voce di chi la pensa a quel modo. Lo risolvi educando le persone che ascoltano a capire cosa gli viene detto, dando loro gli strumenti per realizzare dove sta il vero e dove la falsità, l’ipocrisia, il tornaconto personale. E per farlo, ahimè, c’è bisogno che anche quella voce del coro parli.

  4. river Says:

    Nel Regno Unito e nei posti dove l’omofobia è reato, si va in carcere. Grazie al cielo.

  5. razzo Says:

    aaah l’Itaglia l’Itaglia che paesuccio che siamo…

  6. mariano sabatini Says:

    Questa sottospecie di sacerdote, che guida la perniciosa risma dei preti catodici, l’ho sentito dire che i tunisini vanno presi e riscaricati sulle loro coste… é un’indegnità, l’ennesima, che la Chiesa faccia circolare un tizio (mi rifiuto, a questo punto, di riconoscergli altra qualifica) la cui intolleranza e incapacità di accoglimento, unite a un’assoluta incapacità di comportarsi secondo i principi evangelici, sono ormai tratti distintivi. Lo comprimono e lo gonfiano: lo rendono tracotante, liquidatorio. Parla con la sicumera di un dio minore reincarnato… parla troppo, ovunque. Con la connivenza di conduttori furbissimi, ahimé. MS

  7. Brightside Says:

    una branca? nel senso che quindi l’omosessualità è una disciplina/professione? (:

  8. O. Says:

    certo River, ma non l’hanno sconfitta manco loro. E ne sono sempre più lontani. Hai visto, no, cos’è successo la scorsa settimana a Soho? Il fascismo buttava in carcere e zittiva…

  9. river Says:

    Il fascismo zittiva ebrei, omosessuali e partigiani. Anzi, li mandava pure al confino. Loro erano vittime, e paragonarle a questo imbecille mi pare offensivo.

    Questo vorrebbe rinchiudere gli omosessuali negli ospedali o in carcere, dato che sono come i pedofili. Gente così predica violenza, e istiga all’odio, e andrebbe denunciata (in un paese civile).

  10. rospo Says:

    Premetto che non ho visto il video x motivi tecnici,ma conosco quel tipo di gente e ciò che va asserendo.Conoscerete senz’altro Aldo Busi:ebbene,lo cito a braccio:bisogna dar spago agli ignoranti,ai cretini,a coloro che credono di avere LA VERITA’ in tasca.Solo così possiamo sperare che si stanchino.Forse possiamo sperare anche nell’effetto rigetto:se dici a uno che quella cosa non deve farla,stà sicuro che prima o poi la farà.Capisci a me.Si sa che più tenti di farli chirichetti,più diventano atei…

  11. DG_VICTIMS Says:

    La vera vergogna è che un emittente pubblica pagata da tutti noi (froci compresi) dia spazio a persone del genere.

  12. Ross Says:

    pedofilia branca dell’omosessualità? vogliamo parlare dei 30.000 uomini (spesso sposati e padri di famiglia) che ogni anni vanno a fortaleza a scop*rsi le bambine?

  13. loran Says:

    La rai come il parlamento è una branca del vaticano visto che è lui che ha favorito le carriere e finanzia la maggioranza di chi ci lavora ed è disposto a propagandarne la politica. Alla faccia dello stato laico.

  14. mariano sabatini Says:

    interessante parere, inascoltato in questi giorni
    http://www.tmnews.it/web/sezioni/top10/20110430_105303.shtml

  15. zorro2 Says:

    Sempre piu’ fiero di non pagare il canone a questi schifosi maledetti ciao

  16. O. Says:

    Sarà. Io non riesco ad arrogarmi il diritto di decidere chi può parlare e chi no. E non vorrei nemmeno vivere in uno Stato che se lo arroghi. Preferisco parlare e far valere le mie ragioni.

  17. aleh Says:

    se invece avessero detto che andare con una diciassettenne marocchina è reato di pedofilia, avrebbero tutti preso le distanze.

  18. STABILO Says:

    Io direi che se uno andasse in tv a dire che , secondo la sua opinione, è giusto andare a letto coi bambini, bruciare i neri, violentare le donne… bhe, mi arrogherei il diritto di farlo tacere.

  19. alessandro Says:

    E’ il vecchio discorso che in Italia ormai siamo assuefatti al peggio del peggio. Pensa cosa sarebbe successo al conduttore di in una trasmissione della BBC se faceva passare con nonchalance una frase del genere.

  20. Davide G. Says:

    Uno dei tanti preti gay repressi che evidentemente non riesce a soddisfare le proprie voglie nei vari locali gay e non trova altro modo di sfogarsi che vomitando odio verso coloro che invece fanno tranquillamente quello che lui sogna tutte le notti.

  21. Andrea Says:

    tutto questo e’ veramente squallido e soprattutto colpevole. E’ necessario disprezzare, contraddire e sanzionare :-)

  22. cuoreconleantenne Says:

    forse lui è omosessuale e pedofilo

  23. Vsevolod Fish Says:

    herpderp bella merda, dipende se il minore è del tuo stesso sesso o meno, è tanto branca di omosessualità come di eterosessualità.
    E se fatta con animali minori di 18 anni pure della zoofilia!

  24. Mauro Says:

    Conosco bene il tizio in questione, purtroppo. La sua diocesi è nella stessa piazza dove lavoro io. A prescindere dalle ignobili considerazioni riportate in questo post, il tizio in questione (non mi viene epiteto più gentile per nominarlo) è uno sbruffone di primo grado. Ad esempio, non si perita a lasciare la sua macchina in doppia fila, ostruendo il passaggio non solo di qualsiasi macchina, ma anche di un qualsiasi mezzo di soccorso. Una volta gliel’ho fatto presente: la sua risposta è stata “e allora? se non passano i mezzi di soccorso non è un problema mio. D’altronde io la macchina la devo pur parcheggiare”. Certa gente non merita rispetto.

  25. river Says:

    Mauro: PLEASE, facciamogli una foto, quando parcheggia in doppia fila. Poi ci penso io :-)

  26. Mauro Says:

    Volentieri River. Più che volentieri. Vedrai che nel giro di pochi giorni ti scrivo in privato..

  27. Davey Says:

    Si, allucinante!
    E pensare che tempo fa un discorso simile l’ho sentito fare da uno psicologo su canale 5!! No, dico, uno PSICOLOGO!!

  28. Godot Says:

    la pastorale della mia università ha promosso incontri per l’”educazione all’affettività” rivolti ai giovani studenti. Il tema di una delle conferenze è stato “OMOSESSUALITA’ E PEDOFILIA”.
    Conservo prove fotografiche e manifesto che pubblicizzava l’evento(frequento una facoltà SCIENTIFICA di un’università PUBBLICA)

  29. river Says:

    Godot, a quando risale l’incontro? Puoi mandarmele? Ciao!

  30. Brightside Says:

    @davey: non stupirti del fatto che uno psicologo sia portatore (poco)sano di certi pregiudizi, pregiudizi peraltro che si radicano nella persona ben prima di intraprendere gli studi di psicologia. La psicologia nello specifico offre degli studi sul comportamento umano a partire dai processi mentali (cognitivi), se poi una persona vuole “interpretare” o “forzare” determinati concetti per avvallare i propri pregiudizi e proporre la propria ignoranza in televisione è un altro triste paio di maniche oltre che un’offesa ad una disciplina -e lo dico da studente- che ha sempre sostenuto il benessere dell’individuo piuttosto che questo separatismo cattolico da due soldi ;-)

  31. max Says:

    In un paese civile, in un network nazionale americano questa trasmissione sarebbe stata chiusa il giorno dopo. Sono stufo di vergognarmi di essere italiano!

Leave a Reply