Antonello Caporale, perfido e bravo collega di Repubblica, riesce anche stavolta a mettere a nudo il politico di turno. Facendogli fare la figura del babbeo. In questo caso, del babbeo che piange miseria con 12mila euro al mese. Ora: guadagnassi così tanto, avrei la decenza di tacere. Insomma: direi “sto bene, grazie”. Lui no. Ecco i passi salienti dell’intervista, che sta già facendo il giro del web, suscitando le ire della generazione mille euro al mese.

“Propongo che il 2012 diventi l’anno del parlamentare a chilometro zero. A costo zero. Ridotto a vero proletario: dal prossimo 1 gennaio al successivo 31 dicembre lo lasciamo senza busta paga e senza uno straccio d’auto blu su cui salire e pavoneggiarsi».
Di lei si apprezzava la sobrietà e la misura.
«Infatti aggiungo: dal 1 gennaio del 2013 tutto torna come prima. La politica ha un suo decoro e la democrazia è un valore supremo».
Resterebbe comunque denso di significato anche spirituale un’astinenza così assoluta.
«Però poi l’astinenza termina. Non dimentichi questo passaggio altrimenti la proposta perde di forza propulsiva ».
Affamare il deputato ma solo per dodici mesi.
«Lei crede che il parlamentare navighi nell’oro?».
La sua domanda fa dubitare.
«Conosco colleghi che valutano se possono restare a Roma un giorno in più. Costretti a fare il conto della serva ».
Siamo addirittura all’afflizione.
«8000 euro di indennità più 4000 di portaborse. Fanno dodicimila».
Forse c’è qualcosina ancora da aggiungere.
«E vabbè. Uno che ti apre l’ufficio a Roma lo devi pagare. E devi fargli un contrattino, per quanto leggero. Un altro che ti apre l’ufficio nella città di residenza lo devi pagare».
Anche se con un contrattino leggero.
«Un terzo che magari ti segue».
E sono bruciati i primi quattromila euro.
«Duemila euro per dormire a Roma ».
Infatti.
«E poi devi mangiare: vanno via altri duemila euro»
E devi pure mangiare, certo.
«Per la famiglia ne restano quattromila ».
Insomma.
«Da sempre faccio le vacanze al lido Miramare di Pineto degli Abruzzi. La casa di vacanza dei genitori».

Che Rotondi non sia un politico brillante è evidente a tutti, da molto tempo. Del resto l’ha messo là a fare la macchietta-figurante. Ora sappiamo anche che è un politico che non sa cosa significhi sudarsi quattro soldi per arrivare a fine mese.

No tags for this post.

31 Responses to “Poveri deputati, Rotondi piange miseria (con 12mila eu al mese).”

  1. edelP Says:

    Son sperse eh!? che dici colletta?

  2. astro Says:

    Ma se vuoi puoi adottarmi come figlio, non chiedo un contrattino (quello già me lo hanno fatto! e ho già preso la fregatura) ma vuoi che dei 4,000 € che destini ai tuoi tre figli non possano bastare per 4, così facciamo cifra tonda!

  3. Marco Says:

    Con 1200 euro al mese…
    - mutuo
    - spese per la casa
    - assicurazioni..
    - poi devo mangiare … ahh gia non ho 2000 euro al mese per mangiare
    - un paio di pantaloni, una camicia e un paio di scarpe ogni tanto

    Ma come faccio?

  4. Beps Says:

    Invece io quando vado al cesso c… soldi!!!!
    Pirla

  5. aL Says:

    Ma questo sarebbe un ministro ? Che pena!
    aL

  6. Paolo [NotScared] e Miguél !!! Says:

    Ma poi 2000€ al mese per mangiare… Sì ogni giorno al ristorante… Oppure è davvero un tizio molto molto affamato anche se non sembra.

  7. auroratomica Says:

    dopo quattro anni di cacca.pro mi hanno proposto un tempo determinato a 13.000 lordi l’anno (ho laurea 110/110 e lode master di II livello e qui mi fermo altrimenti divento arrogante e perchè comunque i titoli non contano o almeno “certi” titoli..)ho fatto due conti: tolta nano-tredicesima e ferie pagate e cazzilli vari erano circa 700 netti al mese. il figlio del vice-capo ne prende 1250 netti al mese per fare danni.li ho mandati a quel paese. e sto molto meglio. ho una dignità, ancora, e quella non ha prezzo.

  8. Luca Says:

    mavvaffanc…

    Io non sono qualunquista e non dico che i politici dovrebbero vivere come monaci, ma su certi discorsi non riesco nemmeno a farci una battuta, mi fanno solo girare gli attributi a mille.

  9. Aran Banjo Says:

    non sono gli stipendi dei deputati che rovinano l’italia…

    Iniziamo a parlare di SCORTE, di enti inutili, di persone assunte nella PPAA che fanno doppi o tripli lavori magari durante l’orario di lavoro….

    La politica ha un costo e sonon disposto a pagare… la mancanza di GESTIONE dei soldi pubblici invece non la posso tollerare….

  10. river Says:

    Grande aurora! Che settore?

  11. Luca Says:

    Aran ovvio che non sarà risparmiare sullo stipendio di mille persone che risanerà l’economia italiana, ma c’è bisogno anche di questi segnali di principio per dare uno scossone morale.

  12. Aran Banjo Says:

    sara’… preferirei piu’ concretezza e meno segnali per assecondare quelli che per me sono solo esternazioni di un populismo superficiale e inutile… IMHO

  13. Luca Says:

    ci vogliono entrambi.

    È anche una questione di serietà morale: come fai a dire da anni ad un intero popolo di stringere la cinghia e che bisogna fare sacrifici quando tu guadagni 12000 euro al mese più innumerevoli benefit e hai pure la faccia di dire che non ti bastano 2000 euro al mese per mangiare?

  14. Aran Banjo Says:

    Luca la politica ha un costo… che non e’ e non sara’ mai quello di un impiegato qualsiasi.

    Non e’ che sono contro la riduzione di stipendio ma mi infastidisce questo pompare sull’argomento come se fosse il motivo per cui in Italia c’e’ un deficit mostruoso.

    Io personalmente rinuncerei anche ai benefici che provengono da questi “risparmi” se mi facessero vedere un piano di riduzione vero…. come ad es. la famosa abolizione delle PROVINCE tanto sbandierata in campagna elettorale e ora caduta nel dimenticatoio (bipartisan)

  15. astro Says:

    Scusate mo ho volutamente provato a fare un botta di conti. Dice che spende 2,000 € al mese in cibo, cavoli (io con 870 al mese devo pagare affitto, macchina e cibo) allora ho provato a fargli i conti in tasca.
    Ebbene prendiamo per esempio un mese lungo fatto da 31 giorni, essendo un ministro e dedito al lavoro non calcoliamo che ci siano giorni morti, lui li lavora tutti e 31. Ovviamente essendo un comune mortale fa 3 pasti al giorni per cui 31×3=93
    A questo punto punto dividiamo
    2.000 / 93 = 21.5053763€ da spende ad ogni pasto!
    Altro che take away

    @ auroratomica: sono nella tua identica posizione, laurea specialistica con 110/110 lode, è dall’università che campo con contratti co.co.pro (quindi sono quasi 7 anni) ed ora mi hanno fatto il famigerato apprendistato, certo perchè ho appena fatto i 29 anni e vuoi farmi perdere questa occasione?
    Risultato… 870 € al mese, io! La figlia del mio capo che sta al centralino per stare tutto il giorno su FB ed MSN prendere 1,400.
    Ma per campare ho dovuto firmare, nel frattempo faccio 2 lavori per arrivare ai 1,000 € al mese

  16. Albe Says:

    ma poverini, mi spiace davvero tanto, è una vergogna: campare con soli 12mila euro al mese… ma come si fa dico io!
    qualcuno sa il conto corrente dove fare le donazioni?

  17. RAZZO Says:

    ma perchè questi pusillanimi\parassiti non cadono mai in disgrazia???? PERCHEEEE’!!!!!

  18. kikkoman Says:

    nella foto mi viene voglia di prenderlo a sberle ….. anche se nn è solo per quelllo.

  19. Bluesky Says:

    Gli auguro vivamente di spendere altri 2.000 euro in imodium…

  20. Giorgio Says:

    Quando le cose sono palesi non scioccano nemmeno.

  21. AAA CERCASI Says:

    avranno pure 12.000 euro al mese, ma devono convivere con il loro essere personucole di merda senza ritegno. Non provo invidia, semmai pena.

  22. auroratomica Says:

    @river: ufficio stampa di teatro di grosso ente (sono anche pubblicista)..aggiungi anche spettacoli gratis..moderatore incontri con attori gratis..ora mi dedico a scrivere a recitare e faccio uffici stampa volanti.sono più felice. e mi dovrai venire a vedere..prima o poi…
    @astro: ne ho 40 di anni e mi sono rotta le scatole. anche il figlio del vice-capo è un drago con MSN. non ti dico che hai fatto male ad accettare devi giustamente campare ma cerca altro chiedi altro pretendi altro. da te stessa dal mondo. non volgio svegliarmi una mattina e rendermi conto di avere sprecato la mia vita a lavorare per gente di cacca per uno stipendio di cacca. un abbraccio forte

  23. river Says:

    aurora, ti capisco. e ti sono vicino, per quanto importi. è un brutto ambiente. poi nel tuo caso, il giornalismo va ad unirsi al mondo dello spettacolo/teatro. due mafie sovrapposte.

  24. enzo Says:

    Il reddito di un parlamentare medio è più o meno corrispondente a quello di un bravo professionista. Per uno a cui affidiamo le sorti di un Paese, non è troppo. Il problema è che questa gente è drammaticamente inadeguata, come dimostra anche l’intervista a questo Rotondi, che non so chi sia, ma che secondo me non sarebbe capace di far funzionare un chioschetto da gelati.

  25. aleh Says:

    dovrebbe avere il buon senso di tacere. invece tacciono gli italiani e più poveri sono e più tacciono.

  26. chopin Says:

    Gentile Rotondi, le do del tu perché darle del lei equivarrebbe a riconoscerle una statura che non ha e che non avrà mai visto che si accinge già alla senilità con annessa demenza precoce:
    Le case nei quartieri di Roma più inabbordabili per i comuni mortali forse costano tanto quando sono regalate, affittate con i soldi dello stato o comprate a prezzi fuori mercato?
    O forse ti riferisci al gravoso problema che i parlamentari e i ministri lasciano troppe mance ai camerieri e agli inservienti dei ristori del Parlamento e del Quirinale dove si abbuffano come porci (poi ci chiediamo come abbia messo su peso Borghezio) mangiando l’impossibile a prezzi stracciati?
    O forse ancora ti riferisci ai viaggi che fate in aereo a prezzi ridotti quando non utilizzate i voli di stato gratuiti a spese degli italiani per andare a vedere la partita dell’Inter (come il suo collega La Russa)?
    E tu non riesci ad arrivare a fine mese con 20000 euro?
    “Che cosa stai dicendo, esimia testa di cazzo?” (D. Cassini)

  27. etero Says:

    ragazzi, il più coglione penso di essere io. Spiego. L’altro giorno ero al bar della Camera con un deputato e il suo assistente (a river, mica sei fico solo te, sa? :-) Caffè, succo e brioche. Al momento del conto, si guardano e poi guardano me…”ehm, abbiamo lasciato il portafogli…ehm…ecco…” vabbè smadonnando in aramaico PAGO IO!!!!!Non era per i 5 euri però…porco il clero, sti poverini, ho capito che prendono solo 12 mila però!!! e poi me tocca pure sentì Rotondi!!!

  28. river Says:

    e tu che ci facevi alla Camera?

  29. etero Says:

    Ma io sono il Presidente, ovvio!
    ..;-) vabbè ero lì per lavoro dai…impicciona!

  30. miocuggino Says:

    Davide, precario della scuola, il mio stipendio quest anno è stato di ottocentocinquanta euro al mese. Ne ho messi da parte qualcosina di più per poter temporeggiare a settembre, quando le scuole riapriranno e quando dovrò sperare in malattia-maternità-morte di qualche docente per poter lavorare. Altrimenti call-center. Ah, abito vicino Milano e se all’esselunga spendessi duemila euro al mese per mangiare credo che qualcuno chiamerebbe la neuro.

  31. river Says:

    Ciao Miocuggino, grazie della testimonianza. Serve a tutti, per capire in quale Paese viviamo.

Leave a Reply