“My own private River”.

September 27th, 2011

Ne avevo parlato un po’ di tempo fa: la collaborazione tra Gus Van Sant e James Franco, nel nome di River Phoenix. Domenica scorsa, all’Hollywood Theatre di Portland, si è tenuto un incontro (video) tra il regista e l’attore, prima della proiezione di “My Own Private River”, l’omaggio di Franco all’attore scomparso nel 1993. Omaggio realizzato usando spezzoni inediti e non montati forniti proprio da Van Sant. La location ella proiezione era particolarmente significativa, visto che il mitico “My Own private Idaho” (da noi tradotto in “Belli e Dannati”) era ambientato proprio a Portland.

Quello che propongo sopra è un video di tre minuti dell’omaggio di James Franco, dominato da un inquietante silenzio. Nella prima parte, un River stordito si aggira tra campi popolati di pecore e cavalli, salvo poi fermarsi per fare pipì (con quello che sembra essere un idrante). Nella seconda – che io trovo tremendamente angosciante – Keanu Reeves amoreggia con l’amata Chiara Caselli, di fronte ad un River arrabbiato e deluso.

Tags: , ,

5 Responses to ““My own private River”.”

  1. Aleka's Attic Says:

    Dio mio, Riv. Quanti Oscar avrebbe vinto se fosse stato ancora tra noi? Gli basta uno sguardo. Quanto mi manca! Grazie per l’omaggio e per l’onore che gli porti usando il suo nome.

  2. monica Says:

    Che bella la seconda sequenza!Chissà perché non è stata inserita nel film.Lui intenso,meraviglioso,non mi ricordavo quanto lo fosse.Dovrei rivedermi il film,dopo tanti anni.E quanto erano belli,tutti e due!

  3. Valerio Says:

    Avro’ consumato la videocassetta su cui l’avevo registrato.

    A sedici anni mi ricordo andai in pellegrinaggio a viale del Parco Celio, dove filmarono la scena di Mike che batte a Roma.

    No, sono assolutamente bimbominkia per questo film.

  4. Sakura Boy Says:

    Bellissima idea, e bellissimi spezzoni!

  5. Valerio Says:

    senti qua
    http://movies.yahoo.com/blogs/the-projector/river-phoenix-last-film-might-coming-18-years-144620261.html

Leave a Reply