La mamma razzista sul tram.

November 28th, 2011

Prendi una mamma razzista. Mettila sul tram, seduta con in braccio il figlio. Vede una donna di colore, e cosa fa? Inizia ad insultarla, pesantemente, lamentandosi del fatto che le minoranze etniche stiano rovinando il suo Paese. Sotto gli occhi del pupo. Il video ha fatto il giro del mondo.

Ma siccome nel Regno Unito la civiltà passa per il rispetto per le minoranze, la donna è stata arrestata, per offese di tipo razziale. E spero che le tolgano anche il figlio.

L’avrebbero fatto pure da noi?

No tags for this post.

14 Responses to “La mamma razzista sul tram.”

  1. Luca Says:

    Sì, ma avrebbero denunciato il nero, giallo, rosso, gay, lesbica, transessuale che avesse risposto alle offese.

  2. Luca Says:

    No, le avrebbero offerto un posto nella Lega Nord.

  3. river Says:

    ehehhe. vero.

  4. Gio Says:

    Palesemente sotto drogra, notare il movimento delle labbra e lo sguardo non diretto.

  5. Eno Says:

    Due settimane fa ho assistito a una scena molto simile nell’autobus della line 60 express. Ero ritornato a Roma dopo un anno e nonostante abbia vissuta la per 8 anni era la prima volta che capitavo in una situazione del genere. Sicuramente questa è una delle tante facce della crisi!

  6. Geeno Says:

    Da noi avrebbe preso un paio di sganassoni, comunque la tipa non sta bene di mente (e si nota…)

  7. Alessandro Ferrara Says:

    All’alba del 2012 certe discriminazioni sono davvero tristi. Questo mondo non andrà mai avanti del tutto.

  8. hele.mic Says:

    Disgustoso, anche strafatto non ti inventi certe cose, se non le pensi sotto sotto. Ma la risposta è l’abbraccio che arriva al ragazzo alle sue spalle.

  9. GLive Says:

    River ma hanno cancellato tutto il blog quelli di SEL Ancora? Sono andato a vedere la pagina ma ora è tutto bianco! Avranno cancellato il manifesto per colpa tua??? ahahahah

  10. river Says:

    Che c’entra con ‘sto post? Boh, manco lo sapevo.

  11. Luca Says:

    da noi altro che sganassoni, dipende dalla zona in cui stava le avrebbero pure dato una medaglia!

  12. orsamaggiore Says:

    spettacolare! e nessuno le dà retta, come si merita, anzi, la ragazza la riempie di improperi! povera donna, drogata o meno, qualche soddisfazione dovrà pure prendersela no? non avendo altro dalla vita, sentito l’accento?

  13. Motorhead Says:

    La discriminazione sulla base del colore della pelle o dell’appartenenza all’uno o all’altro gruppo etnico è quanto di più odioso.
    Diventa persino ridicolo se calato in una circostanza come questa: la donna ubriaca o fatta, l’esempio deleterio dato al minore, e il tutto in una realtà come quella inglese (londinese forse?) multietnica da generazioni per flussi migratori plurimi dalle ex colonie (india, paki e sud est asiatico, paesi caraibici, nigeria e centro africa, est e sud europa…).
    Notare la reazione rabbiosa della “inglese doc” (fa ridere sta definizione) nel finale, a simboleggiare l’effetto contrario ottenuto dalla tossica a dispetto di quanto si era proposta.
    Esempi come questo, ben collocati in vista su youtube, fanno comunque “bene” alla causa della tolleranza, perchè fotografano il razzismo nell’aspetto suo più bieco, ottuso e diretto, mettendo in guardia anche da “battutine” e altri episodi magari apparentemente più soft o scherzosi ma in realtà ugualmente deprecabili.

    Se hai voglia di darti da fare e di portare rispetto per i valori che condivide il paese che ti ospita, sei il benvenuto e stra-meriti la tua chance.

  14. stealth Says:

    nessuno l’ha presa a botte perchè aveva in braccio il bambino…se no sai che festa! ma a me pare anche ubriaca e/o mezza fatta. comunque sia andata, povero bambino cristodio…

Leave a Reply