Intimità.

December 28th, 2011

Mordersi, assaporarsi, farsi penetrare dal sapore altrui, saliva ricopre il desiderio di lascivia.

No tags for this post.

15 Responses to “Intimità.”

  1. AndreaM Says:

    E’ bellissima questa foto.Ci si possono vedere un ragazzo e una ragazza,due ragazzi oppure anche due ragazze.Pura sensualità.

  2. anonimo Says:

    so che mi censuri. Ma almeno ho la speranza che lo leggi e non te scrivo per offenderti: far notare le mancanze è la pari di lodare i pregi. Accetta l’uno e l’altro. Migliora la metrica!! La punteggiatura. Rileggi quella frase cortissima che hai scritto. Non ha musicalità, non è armonica. Troppe virgole e predicati verbali creano pause che rompono la ritmica!
    “Mordersi, assaporarsi. Farsi penetrare dal sapore altrui: saliva ricopre il desiderio di lascivia”. Senti il ritmo diverso? la consecuzione delle immagini? Dopo Balzac, leggiti “la conta delle minne” una delle rare occasioni in cui si scrive un’eccellente lingua italiana. Non badare al contenuto, benché sia una bel libro. Individua una parte di testo di almeno 20 righe in cui l’autore descrive riflessioni, ricordi. Studiane la metrica, la punteggiatura, la scelta fine nell’accostamento dei termini. Impegnati. per l’ispirazione va bene l’istintività e l’immediatezza, ma nell’esposizione ci vuole studio e ponderazione. Colpisce la foto, non la didascalia; mentre dovrebbe essere viceversa.

  3. river Says:

    Ti supplico, un buon proposito per il 2012: affidati ad un bravo psichiatra. E non sfasciarmi i marroni. Grazie.

  4. ale Says:

    Ahahahahahah…. che paura!
    io prendevo sempre 5 di italiano!…

    scusatemi ma si scrive “marroni” o “maroni”?
    (anch’io voglio fare un po’ il saputello ahahahah)

  5. etero Says:

    Oddio River, ma come fai a sopportarli sti anonimi della minchia?!? Io li censurerei davvero, altroché (furbo il giochino di scrivere: “so che mi censuri”, stuzzicando il blogger a pubblicare il commento)!
    Nel merito, poi, scrive un mucchio di sciocchezze, e male. Ci sono errori a iosa (“non te scrivo”, cosa sei, di Tor Bella?), maiuscole dimenticate, “una bel libro”…Facile mettere un punto – come fa il tipo – dopo 5 parole, ci si prendono poche responsabilità così. E’ molto più difficile scrivere periodi di 4-5 righe, mantenendo costante il ritmo. Torna a scuola, ASINOnimo!

  6. river Says:

    Daje etero, capitolo chiuso su. Baci al pupo, mi raccomando ;)

  7. etero Says:

    grazie caro, del resto nelle polemiche, lo sai , mi ci butto a pesce!

  8. arcere Says:

    tornando al merito della foto… mi mancano.. i baci, mordicchiarsi, sentirsi vicini…le coccole…

  9. O. Says:

    Ha mangiato del cioccolato. O bevuto del caffè.

  10. liberfree Says:

    beato chi può assaporarti così, con o senza metrica.

  11. river Says:

    :-)))

  12. DG_VICTIMS Says:

    Una delle cose che più amo fare morder le lebbra altrui … che piacere farlo e riceverlo.

  13. Chiara Says:

    beato chi ha tutto questo..io per ora non ho nulla..
    ..e vada a cagare la metrica.

  14. liberfree Says:

    bisognerebbe sapere che luoghi frequenti…e dare la caccia al baciatore fatale

  15. MrX Says:

    Invece a me mi piace… hihi Riv sei un grande (aspetto sempre un tuo romanzo e non solo io… )

Leave a Reply