Sindrome Adele, due risate.

December 29th, 2011

Un river-lettore mi ha segnalato un video che farebbe ridere la stessa Adele. E’ uno sketch, all’interno del Saturday Night Live, in cui si prende in giro chi, di fronte a “Someone Like You”, si è lasciato andare a pensieri malinconici e a qualche piantarello. E’ in inglese, ma si capisce perfettamente (un gruppo di colleghi di lavoro esce, una sera, e invita una loro amica, che però preferisce rimanere al suo posto ad ascoltare la canzone. Alla fine non rimarrà da sola)

Esilarante.

No tags for this post.

8 Responses to “Sindrome Adele, due risate.”

  1. Imma Says:

    Fantastico :D

  2. alby Says:

    esilarante davvero! (te l’ho rubato e condiviso su fb)

  3. Linus Says:

    Lo ammetto, soffro di questa sindrome :(

  4. Marcolol Says:

    :-D
    Stupendo e molto veritiero!

  5. Alessandro Says:

    l’ascolta anche la Fornero.

  6. Alessio Says:

    Buongiorno!
    Ma in un paio di secondi si vedono i Coldplay? Ho ho avuto delle allucinazioni?
    Buon anno River e riverlettori ;-)

  7. Alex Says:

    Sì Alessio: erano ospiti di quella serata (e si sono dimostrati simpaticissimi anche in un’altro sketch).

  8. Gigio Says:

    Vabbè c’è Emma Stone. Rido ad ogni suo film.
    “Someone like you” cantata a squarcia gola ha tutt’altro effetto rispetto il solo, profondo, ascolto

Leave a Reply