Elisa meets “Un giorno questo dolore ti sarà utile“.

So the day has finally come
With my past I’ve drawn the sum
And I’m glad I’m moving on

Lost in un-returning time
Let the winter chill my prime
But I’m done, I’m moving on

No tags for this post.

4 Responses to “Elisa e “Un giorno questo dolore ti sarà utile”.”

  1. Nicolò Levi Says:

    Devo dire che, leggendo il libro di Cameron – quando ancora ero adolescente – da cui è stato tratto il film, mi sono identificato molto con il protagonista. La confusione dell’adolescenza, la solitudine, la letteratura, gli errori dell’audacia. Aspetto il film con ansia, anche se so che ne sarò deluso. Grazie per questa bella condivisione.

  2. Fred Says:

    Uno dei miei libri preferiti, mi rispecchia un sacco quando ero 18enne e sapevo poco della vita, del mio futuro di cosa avrei combinato…
    Ora è passato qualche anno ma rileggendolo (anche per il modo di scrivere di Cameron che apprezzo molto) mi regala sempre qualche sorriso.
    Dalle premesse il film potrebbe sorprendere, c’è qualche attore e attrice di buon peso…

  3. fulvio Says:

    Aspetto di leggere il libro.

  4. AndreaM Says:

    Ho ripescato tra i vecchi post perché ci tenevo a lasciare un commento a questo:mi sono interessato alla storia da quando ho visto il trailer qui e quindi dopo un paio di settimane ho comprato il libro. L’ho trovato molto bello.Il protagonista rispecchia perfettamente l’età e il periodo che sto attraversando e il messaggio reso immediato dal titolo dà una bella speranza:che il dolore non serva soltanto a farci stare male ma ci renda più forti,saggi,maturi,ci aiuti a trovare la giusta strada ed edificare in noi una persona migliore.

Leave a Reply