Marley, scena finale.

February 24th, 2012

Certi link capitano per caso. Barra laterale di Youtube, serata qualsiasi, puzzone che dorme accanto a me. Titolo: “Marley, finale”. Ops. Quel film l’ho visto, un paio di anni fa, e ho anche letto il libro. E ho pianto, parecchio. Come una Barbara D’Urso qualsiasi. Lacrime vere però.

Non è carino da fare, ma voglio condividere il video con chi passa di qui. Non è carino, perché so che chi ha un animale, starà male.

Ti voglio sempre bene. Soprattutto ora che ti devo aiutare ad alzarti e ti sto dietro come ad un vecchietto rimbambito.

Buona notte blog.

No tags for this post.

24 Responses to “Marley, scena finale.”

  1. Chiara Says:

    Lasciamo solo stare..
    Ho pianto come una fontana durante la proiezione…
    pensa che l’ho patito talmente tanto che anche quando l’ho raccontato a casa mi son messa a piangere di nuovo.

  2. Daniele Says:

    Ci sono passato circa 30 anni fa, e mi pare ieri.
    NON ho più voluto cani… ma forse adesso ci sto facendo un pensierino.
    Avrei tante cose da raccontare sul mio “pulcioso”.
    Ma non serve, tu hai un cane e sai benissimo di cosa è capace, in termini affettivi :-)

    ‘notte Riv.

  3. Ale Says:

    Non lo guardo, mi ha consigliato la terapeuta di fare cose “felici”, ma capisco.
    Mi dispiace che ti devi vivere anche questa situazione, spero che tutto il resto vada bene o benissimo.

  4. Motorhead Says:

    La mia volpina ha appena superato con successo un’operazione che m’ha tenuto col fiato sospeso, era a rischio della vita.

    Per fortuna tutto si è concluso per il meglio e mi è servito a ricordare quanto mi piaccia la sua compagnia quotidiana.

  5. elisa Says:

    seguo te il tuo blog e la vita di river dog in rigoroso silenzio ormai da diversi anni… Mi pronuncio in questo caso perché so cosa Si prova e ci tenevo a dirti che ti ammiro perché sai ricambiare in pieno l’amore incondizionato che Lui ha x te. Sei davvero il suo migliore amico! Un abbraccio affettuoso a te e al puzzone!

  6. Mau Says:

    e no che no mi freghi!
    non lo guardo… non stasera quantomeno.

  7. chopin Says:

    Sono parte della famiglia. È normale sentire una sensazione di vuoto quando non ci sono più.

  8. tahar Says:

    L’ho visto casualmente su un volo per philadelphia, era la prima volta che lasciavo il mio cane a Roma per un mese e già ero schiavo dei sensi di colpa per questo..ho pianto dalla seconda scena perchè ho subito intuito come sarebbe finito.. e alla fine del film la ragazza accanto mi guardava incredula…
    un pò mi vergognavo, mi sentivo cretino..
    ma sai river che a volte anche guardando la d’urso mi esce qualche lacrima??? li è ancora peggio :-)
    Che viaggio e che pianto.
    Sono un ragazzo sensibile :D

  9. arturo Says:

    mio fratello ha portato con se , quando è andato a vivere da solo, il cane (di soli 3 mesi) che abbiamo preso da adolescenti….
    dopo 16 anni di cui uno abbondante fatto di malanni, qualche sera fa, gli è morto tra le braccia…
    inutile aggiungere altro…

  10. razzo Says:

    ricordo che quando smise di camminare per una forma di artrosi fulminante mi svegliavo alle 3 alle 4 alle 5 del mattino per fargli fare i bisogni perchè lui guaiva ed io lo sollevavo dalle zampe posteriori e gli premevo la vescica perchè non aveva più i muscoli elastici per espletare le sue funzioni biologiche… non volevo perderlo dopo 15 anni mi sembrava impossibile che s e ne stava andando. poi ci siamo convinti che era solo sofferenza per lui per noi per tutti e l’abbiamo fatto addormentare… Ma rifarei quelle nottatacce 1000 volte pur di riaverlo con me ma da quel giorno non abbiamo più voluto cani…

  11. clou Says:

    film strappalacrime, cane pestifero come il mio…tanta tenerezza e commozione! E il brivido al pensiero che un giorno in mio attuale e inseparabile amico non ci sarà più; rivivere la sofferenza di quando già in passato mi è successo con altri cani. In compenso c’è l’ineguagliabile felicità che ti donano giorno dopo giorno…Un abbraccio a te e al puzzone!

  12. IlPdM Says:

    porca t.
    sto singhiozzando in ufficio. ed è quasi un anno che non ce l’ho più, il mio cane. e non ci sarà un altro cane, un altro amore uguale, e muoio dalla voglia di ri-innamorami. ma non sarà mai più lui.
    poco prima che finisse, gli ho sollevato l’orecchio destro e gli ho detto in segreto: “se vuoi andare, io sono pronta.” gli ho leccato il naso, non rispondeva già piu.
    Se vuoi, sono pronta.
    Lui voleva, io un anno dopo non sono ancora pronta un cazzo.
    Sto singhiozzando in ufficio.
    Porca t, river, porca t.

  13. vi0letta Says:

    vogliamo parlare di hachiko?? io sembravo una matta isterica in preda ai singhiozzi, per fortuna il mio fidanzato si era addormentato, perché davvero mi sono vergognata. Questo uguale, libro, film, youtube..sempre pianti. E’ dura…

  14. ross Says:

    i hate you

  15. ciro Says:

    visto l’intero film una volta, dopo la visione ho deciso di prendere un labrador, Roy; da allora, 8 mesi fa, rivisto il film altre 5 volte ma senza finale…

  16. Giona Ghimenti Says:

    Rivisto anche stamani e ripianto!
    Credo di doverti odiare!!

  17. fubri_febra Says:

    il cane era il migliore tra gli attori del film

  18. Lolò Says:

    Ho vissuto quel momento, ed è uno dei momenti più tristi della mia vita..

    Ma rifarei tutto mille volte.

    Perchè quel momento, messo sulla bilancia, non è niente rispetto alla gioia e ai sorrisi che mi ha regalato il mio cane in 12 anni di vita

  19. Chiara Says:

    Ogni volta che scrivi del tuo bau mi fai venire il magone..e mi viene un’ansia terribile di dover magari vivere un domani le tue stesse situazioni con il mio microbo che ha solo 2 anni.a volte mi ritrovo con le lacrime al solo pensiero che non potremo mai invecchiare insieme…:(

  20. Adry Says:

    Io al mio amore, pantera micio bellissimo nero che é vissuro fino a 21 anni, gli ultimi 2 anni lo aiutavo a fare la cacca,perché una volta ogni tanto aveva un blocco ed avevamo trovato un modo che lo aiutavo spingendo con il pollice ed indice sull’ attacco sopra della coda, esternamente lo aiutavo con questo massaggio…sono passati 8 anni… Ma ancora scrivendo di lui mi viene da piangere, ho una micetta di quasi 2 anni e mi sento giá male al pensiero che vedró andar via anche lei… Che brutto amare cosí tanto i nostri cuccioli… Ma poi penso, questo é il modo migliore nel quale ho fatto vivere lui ed adesso lei, poteva morire sotto una macchina, uccisa, seviziata, vivisezionata ed altre cose tremende che neanche voglio pensare… Io e lui ed io e lei siamo stati tanto fortunati a viveve insieme li ho amati ed amo tanto, e proprio la vita che é una schifezza, ma quello che ci é stato concesso ce lo siamo goduto.

  21. imog3n3 Says:

    Sabato abbiamo dovuto fare l’eutanasia ad uno dei nostri mici. Non ce la faccio a guardarlo ora.

  22. andrea Says:

    l’anno scorso il mio veterinario mi disse che l’aamore della mia vita Sonny aveva solo tre giorni di vita o poco piu’…….piangevo disperato avevo paura di svegliarmi la mattina e quando vedevo ke lui non c’era non riuscivo andare nella sua stanza per vedere come stava!!!!per fortuna e’ riuscito a riprendersi ma ho passato dei momenti brutti..non so cosa avrei fatto se lui non c’e’ avrebbe fatta!!!e’ la mia vita

  23. Kanashiiko Says:

    Ti consiglio questo video:
    http://www.youtube.com/watch?v=EOAcRKZxjy4
    Una storia vera, gli ultimi minuti di un cane e il suo padrone.
    Ho pianto tutte le lacrime che avevo quando l’ho visto.

  24. nicola Says:

    Visto questo film,ed è stato l’unico film che mi abbia fatto scoppiare un pianto tremendo.Molte scene mi commuovono in molti film,ma questo mi ha fatto esplodere un pianto talmente forte che i miei amori sono saltati giù dal divano e mi sono venuti a consolare.Ho un pastore tedesco di 6 anni ed è con me da quando aveva un mese e mezzo,e da poco più di un anno ho anche un labrador di 1 anno,sono la mia ragione di vita,e quando il pastore si è fatto male,si è tagliato sotto la zampa,il cuore impazziva,per la paura di perderlo.Il giorno che accadrà,perchè sò che accadra,morirà anche una parte di me.Non sono animali,sono anime che ci donano più di qualsiasi altro essere umano,e per me sono la mia vita.Mai potrei averne altri dopo di loro.Mi dispiaccio quando leggo del tuo compagno,perchè purtroppo il suo momento è vicino,ma non lasciarlo mai,anche l’ultimo giorno stagli vicino,fino al chiudersi dei suoi occhi.Lui non ti lascerebbe mai.

Leave a Reply