Un tifoso romanista (con la foto di Francesco Totti) dà “della pippa” all’attaccante argentino, e lui risponde come solo uno che ha fatto un saluto romano in curva può fare.

Che uomo.

No tags for this post.

10 Responses to “Tweet omofobo di Mauro Zarate.”

  1. Zorro2 Says:

    Ma parla lui poi che se lo cerchi su “Google” appaiono certi autoscatti nel cesso che neanche l’Orfei, rimango della mia idea che più sei omofobo più sei una “cula” repressa…ciao

  2. chopin Says:

    Povero dislessico.

  3. Geeno Says:

    gente come Zarate dovrebbe farsi 20 anni di lavori forzati, altro che campionato di calcio..

  4. luca Says:

    si però cerchiamo anche di contestualizzare la cosa su.
    un cretino lo ha insultato (il 99% delle persone usa i social network per lamentarsi o insultare il prossimo) e lui ha risposto all’insulto. avbrebbe dovuto scrivere “coglione” invece che frocio? si naturalmente, però il fatto che abbia scritto frocio non significa in automatico che sia omofobo. almeno io la penso così. ciao

  5. Kimi Says:

    “Frocio” in quel contesto è detto come un insulto. Punto.
    Doppio cartellino giallo per quanto mi riguarda.

  6. Artlandis Says:

    Scusa luca, ma ad una persona normale, secondo me, non viene in mente “frocio” come primo insulto.
    Esiste un volume intero pregno di insulti di ogni tipo, con ogni sfumatura possibile al quale attingere.
    Ma quello, in quel contesto e situazione (soprattutto considerando l’ambiente pubblico) è davvero pessimo.

    (o come dice Zorro, è frutto di sensazioni represse :D)

  7. ross Says:

    mauro who?

  8. luca Says:

    Artlandis hai ragione sul contesto pubblico però alla fine un insulto va preso proprio per quello che è.punto.attenzione non voglio difendere il giocatore ma giusto per capirci perchè figlio di puttana o nano del cazzo deve essere diverso da frocio? becerume che risponde ad altrettando becerume. dare troppi significati alle cose che si dicono (in determinate situazioni)o alle persone a volte non mi trova d’accordo..ciao!

  9. amerigo Says:

    ma quando mai??? Frocio mo è da omofobo.
    Ma ragazzi svegliatevi.. sono solo parole del caz. Perchè quando uno dice idiota o “andicappato” per sfottere sta in realtà sfottendo tutti i veri idioti geneticamente stupidi?
    Ragazzi.. sta centellinizzazione delle parole non è certo a favore dei gay. Una persona puo essere dolcissima e amare il mondo intero e dire parole come “frocio” “ricchione” “checca” e un’altro invece puo essere gentile e garbato ma serbare nel cuore un groviglio di vomito piscio e schifezze varie.

    Ragazzi.. il linguaggio è una funzione molto ma molto evoluta della comunicazione e la parte verbale non è un caz rispettivamente a tono e intonazione e intenzione e altre pippate del genere.

    Quindi.. secondo me.. accanirsi sulle parole è soltato un gesto di coglionismo acuto.
    Zarate apparte… buona prosecuzione

    PS. scusate se offendo qualcuno ma di sicuro.. vi voglio bene e lo faccio.. con lo spirito del gioco e del dibattito e sopratutto DELLA LIBERTA!!!

    non poter dire parolacce o dover essere sparato in testa per dire parole come NEGRO.. per me non è libertà, è follia! Stare attenti a tutte le parole che si dice significa essere vittime del potere perchè siamo umani e non cervelli attaccati ad una spina.

    Oltre al cervello c’è il cuore!

    Vabbo.. un grande saluto a tutti.
    Ciao cari

  10. aal.bahr Says:

    @amerigo “sono solo parole”. eh già, peccato che le parole (ossia il linguaggio) manifestino anche il pensiero profondo, compreso quello inconscio, dell’individuo, della società e della cultura di un popolo.

    insomma, la linguistica non è la scienza che studia l’uso della lingua nei rapporti sessuali…

    bellissimo pride a cagliari!

    abbraccione

Leave a Reply