photo Cattura-5.jpg

Vado a fare colazione, domenica tardi – ora legale, post serata all’Alpheus – e incrocio questo tizio, con la barbetta incolta, tanti peli bianchi, faccia un po’ spallato. E’ Sergio Muniz con amica/compagna, di ritorno dalla spesa.

E, comunque, dal vivo sono sempre un’altra cosa. Come le mezze stagioni, che non esistono più, signora mia.

No tags for this post.

One Response to “Incontri trasteverini, Sergio Muniz.”

  1. luca_parma Says:

    Io vivendo in una piccola città non ho molte possibilità di vedere VIP (non che me ne freghi particolarmente, tra l’altro). Ma quelle poche volte che mi è capitato, devo proprio dire che mi son sentito meglio. Presi nella vita normale siam tutti belli o brutti normalmente. Il trucco aiuta.

Leave a Reply