Trastevere come Kabul.

June 16th, 2014

Stanotte, ore 4. I tuoni non mi svegliano, in genere. Non stanotte, quando sembrava di essere sotto ad un bombardamento. Il cielo che si illumina (foto sotto), il gatto che è indifferente (ma come fa?), io che mi sento più solo del solito.

 photo Cattura-4.jpg

E il sonno che non torna più.

No tags for this post.

5 Responses to “Trastevere come Kabul.”

  1. abbi Says:

    In questi minuti il temporale si è trasferito da queste parti.

  2. Filly Says:

    non sei solo.. ci siamo noi con te! ❤️

  3. Omarillo Says:

    E tutti pensano che se il coinquilinoetero fosse stato con te… magari due coccole ci scappavano! :-P

  4. Zigo Says:

    Ti capisco: mi sento solo anch’io.

  5. LondonLuke Says:

    Ero in aereoporto quando è scoppiata la tempesta, 2 ore sull’aereo prima di riuscire a decollare. Un incubo!

    So che non siamo buoni come una famiglia in carne ed ossa, ma c’è qui la tua famiglia virtuale a tenerti compagnia :)

Leave a Reply