Gli ingredienti di questa puntata di malattie imbarazzanti (che mi sono perso, mea culpa, mea santissima culpa), sono i seguenti: rugbysti + nudi, + spogliatoi + peni + misure. Roba da infarto istantaneo. Il biondo Christian Jessen spiega a un gruppo di giocatori di rugby come misurare il loro pene: si parte dalla constatazione che molti uomini sono convinti, spesso a torto, di avercelo piccolo. E così, il medico chiede loro di misurarlo da flaccido e da eretto. Da queste parti, siamo rimasti colpiti dalla cavia di questo test: tal Robert Pulley, biondo e gnocco. Dopo questo video, è diventato una specie di celebrità sui siti gay, e non solo. E, in effetti, promette molto, molto bene. Clap clap.

No tags for this post.

7 Responses to “Misurazioni falliche alla squadra di rugby.”

  1. Rafael Says:

    Cioè, ha scelto quello più dotato il dottorino…. Bello il dottor Christian!!!!

  2. cuoreconleantenne Says:

    mi piace la depenalizzazione/normalizzazione della vista del pene nei film, su internet ecc ecc ma la scelta sempre del più carino o della pià carina è stucchevole

  3. MARCOCPT Says:

    Qui’, in Sud Africa, ora stanno trasmettendo ” Emabarassing bodies Down Under” filmato in Australia.
    Molto meglio della serie filmata in Inghilterra e dovete vedere i 2 dottori australiani!!!!

  4. etero Says:

    Il misuratore di peni, professione interessante!
    che s’ha da fa pe campa!!!!!

  5. orsamaggiore Says:

    a me appare:

    Ci dispiace, qualcosa è andato storto…
    Ti chiediamo di ricaricare questa pagina o di tornare più tardi.
    hai una url da cui l’hai preso?

  6. luca Says:

    ho capito cosa fare nella vita!!!

  7. Luis Says:

    manca la misurazione in erezione :)

Leave a Reply