Rowden e Leizl Pangcoga si amano e hanno una figlia di due anni. Una famiglia felice, almeno fino a quando Rowden si è sottoposto a dei controlli e i medici gli hanno diagnosticato un cancro al fegato al quarto stadio. Incurabile. Uno di quei muri contro i quali la medicina, l’uomo, si devono arrestare. L’ultima richiesta di Rowden è stata quella di sposare il suo amore Leizl, in ospedale. La cerimonia è avvenuta nel reparto di oncologia. Lo stesso in cui Rowden ha perso la battaglia contro il cancro, l’11 giugno, all’età di 29 anni. Dieci ore dopo aver detto “sì” a sua moglie.

Lacrimoni.

3 Responses to “Un “sì” prima di morire.”

  1. Rosa Says:

    Oggesù… Piango già solo per la descrizione, figurati…

  2. gigi84 Says:

    Riv… Hai mutato profondamente il mio umore per il resto della giornata. Che bella e assurda tristezza in questa storia! 😉

  3. Filly Says:

    io già piango sempre ai matrimoni………. c’ho due fiumi sulla faccia!

Leave a Reply