Ci siamo passati tutti: un tizio ci manda una determinata foto e poi all’appuntamento si presenta la brutta copia di quella persona. Il team di “Simple Pickup” ha voluto vedere cosa succede se una ragazzo o una ragazza rimorchiati su Tinder con un certo look, si trasformano in due obesi. Tanto imbarazzo e molte fughe.

No tags for this post.

12 Responses to “Se all’appuntamento di chat si presenta un’altra persona.”

  1. D. Says:

    Le ragazze però sono rimaste tutte

  2. Marshal Says:

    Che voi ci crediate o no, anche le persone grasse/obese scopano! ;)

  3. Vanessa Says:

    Molto simpatici gli attori!
    In effetti anche gli obesi fanno sesso…però quando saluto con bacini sulle guance il mio amico disabile sento occhiate “strane”attorno a me…

  4. Francesco Says:

    Appunto come giustamente facevano notare le ragazze sono rimaste tutte. La stronzaggine è caratteristica predominate del maschio che in questo video etero si comporta alla pari di un qualunque gay pronto a fare la stessissima cosa. Ergo, i maschi etero e gay sono accomunati da un comportamento a mio avviso inqualificabile. Anche a me è accaduto di ritrovarmi quarantenni ( io propendo per la fascia 40-50 ) che al momento dell’appuntamento ne avevano settanta, con la magica capacità di compierne venti in soli due giorni però non sono mai scappato ne tanto meno ho inveito contro loro. Anzi con due e da tempo è nata anche una bella amicizia. Sono persone sole come lo sarò io quando avrò la loro età e dato che il tutto avviene alla luce del sole non vedo perchè insultare o comportarsi indegnamente. Dall’anagrafe e relativi cambiamenti di fisico nessuno ci dispensa. Si potrà obiettare che dovevano essere sinceri e reali fin dall’inizio ma dovremmo aprire mesi di di dibattiti perchè in chi corrispondeva l’aspetto ho quasi sempre trovato falsità e bugie inerenti specialmente la fedeltà che desideravano per la costruzione di un rapporto. E non è essere bugiardi anche questo?

  5. william Says:

    io l’avrei mandato affanculo per direttissima. e ci tengo a precisare che non sono il classico frocio classista, che se la tira, tutto preso dall’estetica, anzi….ma se sono su una chat, non ci sono per scambiare consigli su taglio e cucito o ricette di cucina. quindi la persona che andrò ad incontrare deve piacermi anche fisicamente, deve essere piacevole alla mia vista, e non c’è nulla di male a preferire persone toniche piuttosto che gli obesi (i gusti personali non si discutono)..anche perchè, è ora di finirla di pensare che i grassi siano alieni da emerginare o animali in via di estinzione, dato che anche loro scopano alla grande (in certi casi molto più degli stessi gay tonici..avete presente la categoria orsi???). cmq per tornare al discorso di prima, se tu mi mandi delle foto in cui sei tonico e strafigo e poi ci incontriamo e sei totalmente diverso, ti copro di insulti perchè non hai avuto rispetto, mi hai mentito e in aggiunta mi hai fatto perdere del tempo prezioso: io una vita soddisfacente ce l’ho e non vivo in funzione delle chat e degli incontri, per cui quando perdo tempo…me rode il culo alla grande. tralasciamo, per favore, i discorsi perbenisti e buonisti….se voglio un amico, non me lo cerco in chat ma esco, vado in giro, e socializzo e l’amico può essere obeso, anoressico, magro, bono, brutto…stigrancazzi!!! se invece cerco un piacevole incontro, sperando di poter concludere qualcosa (e sfido chiunque a dire che ci sia qualcosa di male nel desiderare che un incontro si risolva positavante, dato che, chi più chi meno, siamo tutti nelle chat), non voglio essere preso per il culo!

  6. Francesco Says:

    xwilliam
    Se hai una vita soddisfacente non perdi tempo ad incontrare gente per chat, basta uscire a casa a cena da amici, nei locali, nei luoghi d’incontro e potrai selezionare chi ti aggrada come e più preferisci.La tua frustrazione non puoi di certo proiettarla su persone che neanche conosci. La chat è come la roulette russa il divertente è proprio la sorpresa o la delusione a cui vai incontro e se accetti di metterti la pistola alla tempia poi se parte il colpo diventa affar tuo. Qui non si tratta di finto buonismo, anzi leggendo il tuo lungo delirio parlerei esclusivamente di accesa insoddisfazione e cattiveria verso il genere umano. Purtroppo sei nel pieno del cliché che ho marginalmente descritto ed ecco perché non mi stupisci affatto. Tengo a precisare d’avere “solamente” 24 anni e di essere considerato un ragazzo piacevole e piacente tanto nel fisico quanto nel volto dunque non sto difendendo decisamente una categoria a cui appartengo, dico solo che tra trent’anni saremo noi a trovarci dall’altra parte della barricata e di sicuro non tratto nessuno come mai vorrei essere trattato. Ma poi che insisto a scrivere, il territorio è frequentato da matti assoluti, ad esempio non sono andato bene ad un cinquantenne bonissimo solo perchè mi ero dimenticato di dirgli che pratico Body Building e a lui piacevano fisici più in carne e non delineati! Questo vuol dire che la perfezione non esiste e che è un concetto della nostra testa, magari ti avranno ricoperto di insulti anche loro ed ecco il motivo per il quale sei così polemico ed astioso. Per terminare sono due anni che non vado più in chat, in nessun tipo di chat e non ho nessun profilo sui siti di rimorchio e non frequento locali e non giro nei parchi e non entro nelle saune. Fortunatamente esisto, ed ho sempre saputo nome e cognome dei ragazzi con cui sono andato a letto. La trovo una grande conquista.

  7. william Says:

    x francesco:
    innanzitutto frustrati ci saranno tuo padre e tuo fratello….non ti permettere di associarmi a certi aggettivi, prima di tutto perchè non mi conosci, e poi perchè io non ho offesso nessuno. ho espresso la mia opinione e fortunatamente viviamo in una democrazia…quindi il mio intervento merita rispetto. il mio è un delirio? ma ti sei letto? cmq non ho proprio voglia di scrivere ancora…anche perchè ho letto la tua età…e la sindrome di onnipotenza, molto frequente a 24 anni, non la tollero. impara a vivere e abbassa la cresta che non sei un cazzo!

  8. Francesco Says:

    Carissimo William la pletora d’insulti scaricata nel tuo precedente intervento andava in qualche modo arginata. Che io non sia un cazzo è fuori di ogni dubbio ma permettimi di estendere il delicato pensiero all’intero genere umano ivi te compreso. E se l’assunto ci accomuna le modalità con le quali gestisci la tua palese rabbia non mi sono affatto sconosciute. Il tuo intervento merita il rispetto dato ad un peto di un gabbiano in crisi di pesce e ipotizzo sia la metafora a te più congeniale. Ti ringrazio fortemente di aver incluso nella risposta la defunta anima di mio padre il che dimostra solamente quanto la giovine età non mi abbia preservato dai veri drammi della nostra esistenza. Che la tua voglia di non rispondere permanga e ti faccia riflettere ma soprattutto t’insegni a leggere, tra le righe e non.

  9. Casualboy Says:

    Credo che questo post sia un attuale ed importante spaccato sul nostro mondo.

    Un abbraccio forte a Francesco, le tue parole mi fanno sperare :)

  10. marcodon Says:

    Lascia perdere Francesco… uno che incominacia un discorso con un “affanculo” non merita la minima considerazione
    (bella l’idea del peto di Gabbiano!!!)

  11. O. Says:

    Successo due volte, quando vivevo a Roma. In entrambi i casi dopo un ”sei un coglione”, sono tornato a casa. Ma per favore, tu non rispetti me, da me avrai la stessa cosa.

  12. Eddie Says:

    Anche io abbraccio Francesco: uno che esordisce insultando padre e fratello, e due righe dopo chiede rispetto … beh … la dice lunga sullo spaccato cui River ci permette di analizzare ed interagire…

Leave a Reply