photo 1-4.jpg

E’ da un po’ di mesi che vado avanti con una tossetta molesta, soprattutto nelle ore serali. A settembre, dopo visite allergologiche, internistiche e pneumologiche, con tanto di lastre (tutte negativi) i medici avevano optato per una cura di cavallo al cortisone. Due settimane dopo mi sono ritrovato in un letto di ospedale con la pericardite. La tosse si è rifatta viva dieci giorni fa: anche stavolta il medico mi ha prescritto cortisone, ad un dosaggio tre volte inferiore. Il punto, però, è che appena finita la cura, la tossetta è tornata. E così, oggi, son tornato al Gemelli. Secondo il medico, i miei bronchi sono sanissimi e la causa è da ricercare nel naso. Così mi ha prescritto una nuova cura a base di pillole e spray nasale, per due settimane. Se poi non dovesse andare, dovrò farmi visitare da un otorino, che mi esplorerà il setto nasale (esame fastidiosissimo: ti infilano un tubicino nel caso, che ti arriva praticamente in gola).

Fortuna che oggi, per consolarmi, ho incrociato una mandria di #gnocchi ospedalieri. Incluso un medico con All Star, il top del sogno.

 photo 2-4.jpg photo 4-3.jpg photo 7-1.jpg photo 6-3.jpg photo 5-2.jpg photo 8-1.jpg

No tags for this post.

6 Responses to “Giro visite al Gemelli (e random #gnocchi).”

  1. ubi Says:

    Non fidarti dei medici con quelle scarpe: significa che camminano poco! Trova un collega con scarpe belle e un po’ consumate… tutt’altro pedigree :p

  2. sark Says:

    che figo scarpe rosse!

  3. b.flow Says:

    ihih all star lo conosco xD

  4. Davide Says:

    Magari è una tosse da reflusso

  5. Marco Says:

    River, l’endoscopia nasale con fibre ottiche non dà nessun fastidio, vai tranquillo :-)

  6. Pepsi Says:

    tosse da reflusso! stessa storia io

Leave a Reply