photo Smiley.jpg

Smiley è un cane che è stato salvato all’età di un anno da un allevamento. Era cresciuto in una piccola gabbia e non aveva visto altro. Come tutti i Golden retriever è un bonaccione, molto paziente e giocherellone. Dalla nascita non vede. Una condizione che, però, non è riuscito a compromettere il suo approccio alla vita e alle persone: perché i cani sono così, anche quando stanno male, pensano sempre e solo a godere della presenza degli umani, del loro padrone in primis. Oggi viene utilizzato come cane da terapia negli ospedali, negli asili e nelle scuole, per giocare con i bambini di Stouffville, in Canada. “E’ un’esperienza bellissima e mi sono reso conto quanto stiano meglio le persone che passano del tempo con lui”, dice la padrona.

La tenerezza.

No tags for this post.

2 Responses to “Smiley, il cane cieco che dispensa coccole.”

  1. Apollo Says:

    “Era cresciuto in una piccola gabbia e non avevo visto altro”. A dirla tutta, mi sa che non aveva visto manco quella… :-p

  2. francesca Says:

    Che dolcezza <3

Leave a Reply