Dopo la prenotazione del volo, il next step è quello della scelta dell’alloggio. Passo abbastanza complicato, perché ho dei ricordi vaghissimi di Londra, essendo passati anni e anni dal mio ultimo viaggio lì. Mi ricordo con piacere la zona di Kensington – pulita, non caotica, solare. Qualche vago ricordo anche di Soho e di Covent Garden. Per cui ora si inizia, mappa alla mano, a vedere un po’ di hotel. Credo anche di testare Airbnb: alcuni colleghi me ne hanno parlato benissimo. Fondamentale la vicinanza alla metro, così come all’ospedale (ehm). Tra l’altro: l’assistenza medica è garantita a tutti? Altrimenti vai di Europ Assistance.

#ansia #celapossofare

No tags for this post.

17 Responses to “#RiverInLondon/Hotel o Airbnb?”

  1. Kikko Says:

    Vivo qui da anni ormai, raccomando vivamente Airbnb oppure goNative (appartamenti), gli alberghi sono brutti, piccoli e cari. Come zona evito kensington perché è mal collegata, ma essendo Londra immensa dipende da dove vuoi passare la maggior parte del tempo.
    La tessera sanitaria italiana ti dà accesso ai servizi di emergenza ospedaliera.

  2. Centodiciotto Says:

    Confermo la tessera sanitaria italiana da diritto all’assistenza nel Regno Unito, oltretutto il servizio sanitario inglese é tra i migliori al mondo per cui stai in una botte di ferro.

    Alberghi piccoli brutti e cari? Oddio dipende tutto dal budget… Ci sono certi alberghi da mille e una notte!

  3. riverblog Says:

    Oddio, cosa mi avete ricordato! Ho perso la tessera sanitaria e non ho mai richiesto il duplicato!

  4. Stefano Says:

    Essendo cittadino europeo non dovrebbero esserci problemi, certo se recuperi tessera forse stai psicologicamente piu’ sicuro.
    Hotel: Londra non brilla per hotel medi, nel senso che spesso non c’e’ proprio rapporto qualita’/prezzo.
    Io conosco solo North London e ti consiglio anche la zona di Bloomsbury/British museum: servita bene e centralissima (amica stata recentemente al GrangeBlooms Hotel (o simile, in Montague St) e mi ha detto che ok: un po’ troppo chinz & velvet ma insomma, buon rapporto qualita’ prezzo)… Se trovi una sistemazione in casa forse meglio pero’.
    Kensington: vicina a tanti bellissimi musei e ha un buon metro’.
    Soho: rimane, soprattutto al mattino presto, una zona bella e piena di angoli carini, certo diventa anche un super puttanaio ma ha ancora il suo fascino.
    Shorditch zona city: un po’ troppo trendy “guarda quanto so fffico!” Ma carina. …altre zone in north London : Angel and Highbury belle e ben servite…Hampstead bellissima, servita bene, attaccata al parco piu’ bello di Londra ( dove ci sono anche stagni in cui nuotate, per donne, per uomini e misti)… Stefano

  5. LucaM Says:

    Io sono stato con AirBnb a Parigi (prenotato per la famiglia), Lisbona, Tucson e Roma, ho sempre avuto esperienze molto positive. Devi perdere un po’ di tempo a leggere le recensioni, una volta che hhai scelto approssimativamente il quartiere che preferisci.

  6. londonluke Says:

    Se usi Airbnb cercati un appartamento a Chelsea, è una zona residenziale molto bella vicino al fiume e soprattutto pullula di ospedali! Come cittadino europeo sei coperto dal servizio sanitario nazionale (NHS) ;)

  7. anna Says:

    https://telematici.agenziaentrate.gov.it/RichiestaDuplicatoWeb/Scegli.do?parameter=richiestaPerCf
    Ognuno aiuta come può ;)

  8. riverblog Says:

    Anna, mi dice che non riconosce i miei dati e mi devo rivolgere all’agenzia :(

  9. londonluke Says:

    Puoi richiedere all’ASL un certificato sostitutivo provvisorio (http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=624&area=Assistenza%20sanitaria&menu=vuoto). In caso di emergenza comunque dovrebbe bastare il passaporto.

  10. Marco Says:

    Londra ha degli hotel da sogno, ma solo se vai dalle 5 stelle in su, tipo Claridge’s, Ritz, Saint James, Savoy, Mandarin Oriental e compagnia bella. Altrimenti gli hotel abbordabili lasciano molto a desiderare e sono comunque carissimi, è molto meglio AirBnb.

    Per l’assistenza sanitaria, non è così vero che con la tessera sanitaria italiana sei coperto al 100% in Europa! Conviene sempre ricorrere a un’assicurazione privata tipo Europ Assistance, costa pochissimo (meno di 50€ per 15 giorni) e ti copre davvero.

    A me è capitato di dover essere ricoverato in un ospedale pubblico a Cannes e alla fine mi hanno presentato un conto di varie migliaia di euro, che NON era coperto dalla tessera sanitaria italiana. Meno male che avevo fatto l’Europ Assistance che mi ha rimborsato fino all’ultimo euro.

  11. lemmy Says:

    l’ultima volta che sono stato a londra ho preso casa a brick lane (la zona di jack lo squartatore) molto bella e tranquilla e vicinissima al centro. non di ospedali, ma londra direi che è abbastanza coperta. e poi riv stai tranquillo! non vai nella foresta amazzonica….. :-))))

  12. zorro Says:

    A Londra, qualche anno fa, il mio compagno ed io siamo stati due settimane al Grange Portland Hotel in Bloomsbury, posizione eccellente, si arriva a piedi a Soho in mezz’ora, e, con le tariffe di bassa stagione in vigore a Londra per agosto, il rapporto qualità/prezzo è stato ottimo: controllare sul sito dell’albergo possibili offerte!
    http://www.grangehotels.com/hotels-london/the-portland/about-this-hotel/
    Buon viaggio!
    zorro

  13. Fluo Says:

    Per stare in centro a prezzi abbordabili, d’estate gli studentati delle maggiori università (UCL, LSE, King’s) diventano hotel/ostelli. In quanto a ospedali, vicino alla UCL hai l’UCH, alla LSE e King’s il Guy’s and St. Thomas Hospital (Waterloo) e il Guy’s Hospital (London Bridge). Come altri sopra, raccomando Bloomsbury, un’oasi in pieno centro. South Ken inflazionato. Non sottovaluterei alcune zone a sud del Tamigi (occhio a quale scegli però).

  14. Beps Says:

    Anche Sloane Square non è male
    http://www.sloanesquarehotel.co.uk/default-en.html

  15. Yeep Says:

    Io amo il central park hotel. Grande (ciascuno si fa i fatti suoi), a due passi dalla fermata queensway della metro (un isolato). Le stanze sono molto ampie.

  16. santippe87 Says:

    io ho prenotato con airbnb una vacanza di 3 giorni a Venezia: non ti so ancora dire la mia opinione perché ci andrò ad agosto! Però fossi in te mi lancerei… i subito ero scettica ma mi sono fatta convincere dal mio compagno

  17. LucaM Says:

    Ah, comunque ci sono degli ottimi hotel senza andare “dalle 5 stelle in su”. A me piace molto la zona attorno a Russell Square.

Leave a Reply