Qualche giorno fa, all’aeroporto di Amsterdam-Schiphol, a causa del vento fortissimo gli aerei hanno dovuto faticare non poco per atterrare, come documenta questo video da brividi – solidarietà ai passeggeri.

Mi ricordo ancora una quindicina di anni fa, un volo Monaco-Londra, Lufthansa. Mi ricordo che volammo per quasi un’ora su Londra, nell’attesa che il vento si placasse. L’aereo era davvero grande – tre file di posti – e io avevo l’assistente di volo seduta accanto a me, in senso opposto. Di quel volo mi ricordo lei che vedendomi nel panico mi disse di non guardare fuori (si vedevano, alternate, cielo e luci, come su una nave in tempesta) e, soprattutto, mi diede la sua mano. La tenni stretta per dieci minuti, fino a quando non toccammo terra.

Qualcuno ha le previsioni meteo del 3 agosto? Grazie.

No tags for this post.

3 Responses to “Amsterdam, l’atterraggio è da panico.”

  1. b.flow Says:

    e poi ti danno del provinciale quando applaudi al pilota

  2. Sly82 Says:

    Io vado a Berlino con la GermanWings… che dovrei dire? >_<

  3. dubbioso... Says:

    Stilnox.

Leave a Reply