photo 3508cb26-22c8-4c35-a6d8-ce86eb809c2c.jpg

Come avevo già detto, l’appuntamento del 3 dicembre sarà particolarmente ricco di sorprese. E sono molto felice di poter annunciare che ospiterà Michela Andreozzi, attrice, sceneggiatrice, regista e conduttrice. E, soprattutto, prima ad unirsi con il compagno, Max Vado, nel registro delle unioni civili in Campidoglio. Lo fece, disse, per solidarietà nei confronti delle persone Glbt che, ancora oggi, non si possono sposare. Difficile raccontare tutte le cose che ha fatto e dove ha lavorato, a oggi, Michela (per quello c’è Wikipedia). Molti la ricorderanno per le partecipazioni cinematografiche: Lucia, la moglie di Rocco Papaleo nel suo film di esordio, “Basilicata Coast to Coast”, e poi “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno, “Com’è bello far l’amore” di Fausto Brizzi, “Finalmente la felicità” di Leonardo Pieraccioni, “Stai lontana da me” di Alessio Maria Federici, “Fuga di cervelli” di Paolo Ruffini, “Tutta colpa di Freud” di Paolo Genovese, “Ti sposo ma non troppo” di Gabriele Pignotta, “Fratelli Unici di Alessio Maria Federici”, “Torno indietro” e cambio vita di Carlo Vanzina. È stata anche nel cast della 4ª edizione del Tale e Quale Show. Di lei ho avuto modo di apprezzare il suo primo cortometraggio da regista, “Dietro un Grande uomo”, che l’ha vista protagonista accanto a Luca Argentero.

 photo Dietro-un-grande-uomo-Luca-Argentero-Michela-Andreozzi-39383.jpg photo 40.jpg

Ad apeRIVER, il prossimo 3 dicembre, Michela ci farà una sorpresa, sul palco.

Ti aspettiamo :)

No tags for this post.

Leave a Reply