Lui è un pilota di quei trabiccoli che sembrano sempre di essere sul punto di precipitare. Lei è la sua fidanzata. Anche se il genere “marriage proposal” mi sta un po’ sul cavolo, questo mi ha commosso. Il pilota, a un certo punto, simula un’avaria del motore. Prende, come si fa in questi casi, il libretto degli step da seguire e, mentre lo legge, se ne esce con la fatidica domanda: “Mi vuoi sposare”.

Io non avrei fatto in tempo a rispondere di “sì”, perché sarei già morto.

No tags for this post.

One Response to “Finge di precipitare e poi le chiede di sposarlo.”

  1. alexiel Says:

    Io lo fracassavo di botte, altroche’!

Leave a Reply