photo 535064_933572600030303_3731597827208832523_n.jpg

Un gruppo di amici, in giro per Roma. Sono gay, ma questo non dovrebbe essere un dato di cronaca. E, invece, i soliti idioti prendono di mira la loro auto proprio per il loro orientamento sessuale, disegnandoci un fallo sopra e invitandoli a morire. Il caso è stato denunciato su Facebook dai protagonisti di questa vicenda. Scrive Simone, che di professione fa la Drag Queen:

“Nella Roma delle libertà, del Giubileo della Misericordia, ma soprattutto nella capitale dell’italietta che si fa abbindolare dai fantocci e che crede che i Pride non servono…bravi tutti…soprattutto plaudo a questo imbecille che per la TERZA volta torna ad accanirsi…prima o poi morirai tu…ma non è un augurio, solo forza di cose”.

 photo 3473_933572616696968_1522507557424081769_n.jpg

Che significa? Che bisogna ancora lottare molto per uccidere il cancro dell’omofobia. A Roma come in tutto il Paese.

No tags for this post.

One Response to “Omofobia/2. Insulti sull’auto del ragazzo gay a Roma.”

  1. Artlandis Says:

    Bulli del c***o.
    Io non gli auguro di morire.
    Perchè tanto sarebbero presto sostituiti da altri idioti.
    Non posso augurargli di evolversi. Non credo alle favole.

    Gli auguro, però, di finire tra le mani di altri bulli loro stessi.
    Sarebbe divertente poi sentirti lamentarsi della “vita” e delle “ingiustizie” sul lavoro o altrove.
    Ma il karma, ahimè, è solo un’invenzione.

Leave a Reply