photo 1-1.jpg

I rifiuti non sono facili da gestire e sono spesso fonte di aggressività e reazioni spropositate. Sulle app come Grindr si sa che fanno parte del gioco, la ruota gira veloce: alle “vittorie” corrispondono anche molti “no”, inutile prendersela. E poi esiste la funzione “block”, così civile e risolutrice di tanti problemi.

Chi non l’ha presa bene è il ragazzo americano che viene “sbertucciato” in una serie di screenshot pubblicati in queste ore dalla vittima di una vera e propria molestia on-line, sul social etero “Tinder“. Screenshot che documentano un pattern frequentissimo: dal rifiuto scattano le offese (“sei pure brutta”, “so chi sei”, ecc. ecc.). Da riderci su, ma non troppo.

Read the rest of this entry »

C’è una bara abbandonata.

September 5th, 2014

 photo DSC_0042.jpg

Ai materassi siam tutti abituati. Anche ai divani e alle lavatrici. Ma alle bare proprio no.

 photo DSC_0040.jpg

La foto è stata scattata da un river-lettore di Massa (grazie Ale!)

 photo 10376274_10152300514240843_5282050437646963890_n.jpg

E niente. Questo “sugar cane” che porta allo sterminio di cani. Condividi, please, se sei contro lo zucchero di cane (grazie a Davide!).

Gli #gnocchi acrobatici.

September 4th, 2014

Il gruppo di giovanissimi atleti “Lords of Gravity” gira il mondo con i suoi spettacoli acrobatici davvero notevoli. Tiri mozzafiato ed equilibrisimi vari. Ah, ovviamente i ragazzi son tutti #gnocchi. Bonus fantasmini per i salti dalla rete.

Questo video è stato girato in Italia, in larga parte a Roma (e Ostia). A saperlo :-(

Lo scorso fine settimana, il 27enne Will Williams, professione ingegnere, si è scolato una bottiglia di Jack Daniels nel tempo record di 15 secondi. Il tutto, ovviamente, ripreso e diffuso sui social. Nei giorni a venire, non si è pentito e, anzi, ha dato una serie di consigli ai suoi follower su Twitter.

Attendo viralizzazione fenomeno, con orde di adolescenti collassati al suolo.

Vinci un stikeez!

September 4th, 2014

 photo 10639632_10204806170657868_1567721159825525374_n.jpg

“Mamma, mi prendi uno stikeez?”

E tutti a pensare a Lino Banfi.

Questo bimbo è nato con una malattia che gli impedisce di sentire. A sette settimane, però, i medici gli hanno preparato un apparecchio acustico. E questa è la sua reazione alle prime parole sentite in vita sua.

Non amo troppo i video di bambini, ma questo è dolcissimo.

Cosa fa durante le sue vacanze un arrampicatore? Ovviamente scala ponti e basiliche. Il protagonista è l’ucraino Mustang Wanted – già noto per aver scalato posti impossibili in infradito – che ha appena diffuso il video delle sue vacanze. Bilancio: due ponti e una basilica scalati. A mani nudi e senza protezioni, of course. In tutti i casi è intervenuta la polizia, ma il giovine è riuscita a cavarsela.

 photo 20140902_77653_bgwsy9.jpg

“Ti faranno piangere/ bere le tue lacrime/ tutti quanti contro di te/ e dovrai combattere/ con la solitudine/ contro il pregiudizio che c’è/ Ti sentirai ripetere parole che feriscono/ e resterai in un angolo/ colpito infondo all’anima/ ma tu non lasciarti andare mai/ Hey ragazzo gay/ non arrenderti mai/
forza ce la farai!”.

Inizia così una delle canzoni più note di “Valentina Ok”, trans neomelodica che non avevo mai sentito nominare prima di oggi, quando ho visto molti link e messaggi pieni d’affetto, con la notizia della sua morte. Tantissimi i messaggi sulla sua pagina Facebook. Una cantante molto nota a Napoli: Eugenio Bennato l’aveva voluta a suo fianco a teatro, Leopoldo Mastelloni aveva diviso con lei un album, John Turturro l’aveva ingaggiata per un cameo in “Passione”.

Una rarità, in un mondo così particolare (sicuramente poco aperto al tema dei diritti Glbt) quale è quello dei neomelodici. “Antitesi della drag queen” come l’ha definita “CulturaGay.it”, dilagava nelle emittenti locali: era amatissima anche dai bambini.

Made.com e il letto inarrivabile.

September 2nd, 2014

 photo Cattura-5.jpg

L’avevo ordinato il 12 giugno e, secondo quanto promesso all’atto della prenotazione (e del pagamento), sarebbe dovuto arrivare tra il 7 e il 14 agosto. Il letto vintage preso su Made.com (999 euro, senza materasso), però, non è mai arrivato. La prima volta che ho chiamato il servizio clienti mi è stato detto che mancava uno dei tre colli dell’ordine e che avrebbero rimediato entro il 20 agosto. Alla seconda chiamata la verità: “Ci sono stati altri problemi con il terzo collo. Ora dobbiamo attendere la nuova produzione”. Ergo: il letto sarebbe arrivato *probabilmente* alla fine di ottobre. Dispiace che un sito così nuovo – che sta investendo moltissimo in campagne pubblicitarie sui social – abbia dato una pessima prova. Ovviamente ho annullato l’ordine.

Ora mi ritrovo con un comodino in linea con un letto che non arriverà. Pazienza, capitolo Made.com chiuso per sempre. Vorrei un letto in legno purissimo, tipo quelli giapponesi venduti su “VivereZen” (mai sentito e usato, si accettano recensioni). Consigli romani o per acquisti on-line?

Scopro solo oggi questo genio del web: si chiama Bob Larson e pratica esorcismi su Skype. Non solo. Organizza sedute pubbliche, poi diffuse su Youtube. Le sedute si prenotano tramite il suo sito. Il reverendo, che gestisce pure una “scuola internazionale per esorcisti” opera nella chiesa evangelica Spiritual Freedom Church di Scottsdale, in Arizona. Alcuni video sono esilaranti.

Read the rest of this entry »

Come reagiscono russi e americani di fronte ad una persona che si sta sentendo male in strada? Se lo è chiesto la coppia di russi RakaMakafo, che hanno testato il comportamento della gente prima per le strade di San Pietroburgo e poi per quelle di Miami. Risultato stupefacente.

Io mi fermerei, senza ombra di dubbio. Magari andrei nel panico (sempre ipocondriaco sono) e chiamerei il 118.

“Non muoverti o lo uccido”.

September 1st, 2014

 photo IMG_6035.jpg

Tutti entrati perfettamente nella parte.